Gli aquiloni colorano il cielo di San Vito Lo Capo e volano in alto per il sociale

Gli aquiloni colorano il cielo di San Vito Lo Capo e volano in alto per il sociale

SAN VITO LO CAPO – Tocchi di colore che ondeggiano al vento, Il cielo blu intenso che sconfina con l’orizzonte del mare, contrasta con la luminosità della spiaggia di San Vito Lo Capo che per il 10° anno consecutivo offre la location più straordinaria per il festival degli aquiloni. Una manifestazione che richiama e unisce centinaia di appassionati che nell’ultimo weekend di maggio danno il via all’estate, sbizzarrendosi a far volare veri e propri capolavori.

Dimensioni da Guinness, i materiali più impensabili e le forme più divertenti danno spettacolo ininterrotto con un programma ricco di appuntamenti e di gare, dai voli pirotecnici a quello acrobatici, si vola anche in notturna a San Vito Lo Capo per dare forza allo slogan che da dieci anni accompagna il festival: emozioni col naso all’insù. E le emozioni che si vivono a San Vito in occasione di questo festival si caricano di ulteriore significato con le numerosissime iniziative sociali supportate dagli organizzatori.

A capo della brigata c’è il capitano Ignazio Billera, con Maria Gabriella, che coordinano la squadra insieme a Jonathan, i ragazzi di 102, gli ambasciatori del sorriso Gogol, l’associazione “Disabili No Limits”, l’Ass. “Le luci del dopo di noi”, caritas italiana, l’unione ciechi d’europa, sos autismo onlus. Fra volate, intrattenimento, laboratori per i piccoli, il festival ha realizzato la seconda tappa della catena umana #stessasquadra, iniziativa a supporto delle vittime di violenza. Una mano vicino l’altra, legata da un nastro rosa, ha percorso la spiaggia di san vito fino a raggiungere il mare, come segno di speranza infinita, per valere i diritti violati.

Gli occhi non si fermano un attimo perché è tutto da scoprire, dal cielo alla terra, il festival è una vera festa dove si incontrano le passioni e le persone di ogni età, dai più piccoli ai grandi. I olorati stand che fanno scoprire le peculiarità delle tradizioni locali, esibizioni musicali e di danza, la presentazione del libro “Albume d Famiglia”, un bio incontro internazionale sul tema del respiro della terra, il suggestivo corteo al buio organizzato dall’unione ciechi sono stati un ricco contorno all’evento che per san vito è ormai diventato una vera tradizione.