L’Eurovision 2020 diventa uno show di solidarietà

La gara è rimandata al 2021 ma la musica non si ferma





ROMA – L’Eurovision Song Contest 2020 non si farà. Qualche settimana fa, come potete leggere QUI, la gara è stata cancellata e rimandata al 2021. Rammarico a parte, però, la musica non si ferma. È così che la kermesse diventa uno show benefico dal titolo “Eurovision: Europe Shine A Light”. Andrà in onda il 16 maggio a partire dalle 21 sul canale YouTube ufficiale dell’ESC. Lo staff della competizione sta lavorando affinché le singole televisioni possano mandare in onda lo spettacolo anche sui loro canali. 

Musica, unione e sorprese

La serata sarà presentata da Chantal Janzen, Edsilia Rombley e Jan Smit. Parteciperanno tutti i 41 cantanti che avrebbero dovuto sfidarsi nelle giornate dal 12 al 16 maggio. Gli artisti, compreso il nostro Diodato che ci avrebbe rappresentato con “Fai rumore”, saranno collegati da casa propria e canteranno anche una delle hit che ha fatto la storia delle passate edizioni con un testo unificato e adeguato ai tempi che stiamo vivendo. Un segno di speranza e di forza.

Non mancheranno le sorprese. Si uniranno anche cantanti che hanno partecipato nelle edizioni precedenti. 





2020-04-02T10:56:35+02:00