Daniel Radcliffe contro J.K. Rowling per i tweet sui transgender

La star di Harry Potter spera che le affermazioni della scrittrice non danneggino la saga

ROMA – Daniel Radcliffe si scaglia contro J.K. Rowling. La star di Harry Potter ha preso le distanze dalle affermazioni della scrittrice, la quale ha pubblicato alcuni tweet sulla transessualità. Inoltre, l’attore si è schierato con la comunità  transgender dichiarando che “le donne transgender sono donne” e spera che le affermazioni della Rowling non danneggino la saga del maghetto.

Se il sesso non fosse reale non ci sarebbe attrazione per lo stesso sesso. Se il sesso non fosse reale la realtà vissuta delle donne sarebbe cancellata. Conosco e amo le persone trans, ma cancellare il concetto di sessualità rimuove la capacità a molte persone di discutere di ciò che vivono. Non è odio dire la verità, ha scritto la Rowling in un tweet.

If sex isn’t real, there’s no same-sex attraction. If sex isn’t real, the lived reality of women globally is erased. I know and love trans people, but erasing the concept of sex removes the ability of many to meaningfully discuss their lives. It isn’t hate to speak the truth.

— J.K. Rowling (@jk_rowling) June 6, 2020

L’attore ha scritto un lungo intervento, attraverso l’associazione per la prevenzione dei suicidi nella comunità LGBT+ Trevor Project, in cui ha dichiarato che questa non è “una controversia tra me e J.K. Rowling, i trans donna sono donne. Ogni affermazione contraria cancella l’identità e la dignità delle persone transgender […] Dobbiamo supportare transgender e persone che non si sentono di appartenere agli schemi tradizionali per non causare ulteriore sofferenza. A tutte le persone che adesso sentono che l’esperienza della lettura dei romanzi di Harry Potter sia stata rovinata o sminuita, chiedo scusa per la sofferenza che questi commenti vi hanno causato“.

2020-06-09T11:49:26+02:00