Fidanzamento già finito, salta il matrimonio tra Demi Lovato e Max Ehrich

Fidanzamento già finito, salta il matrimonio tra Demi Lovato e Max Ehrich

La distanza data da impegni lavorativi avrebbe fatto emergere non pochi problemi di coppia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il ritorno alla normalità dopo il lockdown ha avuto i suoi effetti anche per Demi Lovato e Max Ehrich. La coppia, a soli due mesi dal fidanzamento ufficiale, si è detta addio. Salta, quindi, il matrimonio che la cantante aveva annunciato sui social lo scorso luglio.

I problemi, secondo quanto riferiscono fonti vicine alla coppia, sono comparsi nelle scorse settimane quando i due hanno cominciato a viaggiare per i rispettivi impegni lavorativi. Ehrich è volato ad Atlanta per girare un nuovo film, Demi è rimasta a Los Angeles. Alle coste opposte degli Stati Uniti sono scoppiate non poche tensioni

“Demi e Max  – spiega un insider a People – si sono ritrovati a vivere insieme ventiquattro ore su ventiquattro (in quarantena, ndr). Hanno vissuto in una bolla senza stress, dove tutto era semplicemente divertente”. La distanza ha, così, fatto emergere incomprensioni mai comparse nei primi mesi di relazione.

Un’altra fonte rivela che Demi ha realizzato “che non conosceva veramente Max e non pensa che avesse buone intenzioni”. Insomma, nessuna fiducia, nessun matrimonio.

L’artista e Max si frequentavano da marzo e la madre di lei, proseguono le fonti, avrebbe avvertito la figlia di stare attenta. La donna e gli amici più vicini a Demi pensavano già che fosse meglio chiudere la relazione prima o poi. Così è stato e ora anche la cantante pensa che la rottura “sia cosa buona”.

Né Demi né Max hanno commentato ufficialmente la notizia. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it