Professione Sceneggiatore. In un libro strutture e strumenti per scrivere le storie

Una certezza per giovani autori e aspiranti scrittori. Un manuale di Sergio Badino per Tunué
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Roma – Avere idee e fantasia ed essere una buona penna sono un ottimo punto di partenza per scrivere una storia. Dietro a una sceneggiatura e quindi dietro a un romanzo, un fumetto, un videogioco o un film c’è però sempre un solido impianto narrativo. In Professione Sceneggiatore Sergio Badino svela trucchi e segreti dei meccanismi dello ‘storytelling’. Il manuale – fuori per Tunué dal prossimo 4 marzo – per molti è certezza; quello in libreria è infatti un ritorno: una terza edizione ampliata e aggiornata.
 

IL LIBRO

Tra linee guida teoriche e esempi pratici, Professione Sceneggiatore porta gli aspiranti scrittori dietro le quinte delle storie. Badino dà consigli e insegnamenti in modo diretto e organico, dalle nozioni elementari alle ‘dritte’ del mestiere meno note, in un «a tu per tu» fra autore e lettori che ambiscono a ideare trame e poi a scriverle sotto forma di sceneggiature per fumetti, film, romanzi e racconti.

UNA CERTEZZA PER ASPIRANTI SCRITTORI

Per chi volesse mettersi alla prova, Professione Sceneggiatore può diventare il manuale indispensabile per creare le storie. Un trampolino di lancio per trasformare la passione in una professione. A proposito del libro Sergio Bonelli (Editore di fumetti, ndr) ha detto: «Gli stessi argomenti che, all’occasione, avrei estratto anch’io dal mio abituale bagaglio di esperienze professionali».
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it