Eisner Awards. Dragon Hoops è il ‘Miglior graphic novel per adolescenti’

L'americano Gene Luen Yang ha vinto l'Oscar del fumetto. Il fumetto, in Italia con Tunué, è una piccola epopea sportiva con dentro valori universali

Era ottobre 2020 quando Tunué annunciava l’arrivo in Italia di Dragon Hoops di Gene Luen Yang. Un graphic novel sullo sport e una prodezza di giornalismo illustrato capace di catturare anche chi per il basket non ha alcun interesse. Ambasciatore nazionale per la letteratura giovanile negli Stati Uniti, Gene Luen Yang lo scorso 23 luglio è stato uno dei vincitori degli Eisner Awards 2021, uno dei premi più prestigiosi nell’ambito del fumetto, l’equivalente degli Oscar per il cinema. Dragon Hoops ha vinto come Miglior graphic novel per adolescenti. Il romanzo a fumetti, un successo in America con più di 300.000 copie vendute e già miglior libro dell’anno agli Harvey Awards 2020, è stato accolto dai lettori e dalla critica italiana con un ottimo riscontro.

Dragon Hoops 

L’autore non fa sport. Da bambino i suoi amici lo chiamavano “Stick” e ogni partita di basket che giocava finiva male. Ha perso interesse nella pallacanestro molto tempo fa, ma al liceo dove ora insegna è l’unica cosa di cui tutti parlano. La squadra della scuola, i Dragons, sta vivendo una stagione fenomenale che ha richiesto decenni. Ogni vittoria li avvicina al loro obiettivo finale: conquistare il campionato. Una volta che Gene ha conosciuto queste giovani all-star, si rende conto che la loro storia è più emozionante di qualsiasi cosa abbia visto su una pagina di fumetti. Sa che deve seguire questa sfida fino alla fine. Quello che non sa ancora è che questa stagione non cambierà solo la storia dei Dragons, ma anche la sua stessa vita.
Dragon Hoops copertina Tunué
Dragon Hoops racconta in modo avvincente le speranze dell’autore e della squadra di basket al liceo di Oakland, dove Gene Luen Yang ha insegnato per 17 anni e, nello stesso tempo, la storia della pallacanestro. L’autore esalta la versatilità del fumetto con uno stile accessibile e dinamico, fonde la sua storia personale con quella del suo Paese, con uno stile coinvolgente riesce ad affrontare le discriminazioni sociali e culturali, a fare della storia di una piccola epopea sportiva un racconto di valore universale. È un inno al coraggio e alla determinazione contro il razzismo e ogni discriminazione. Un vero e proprio capolavoro che l’Oscar del fumetto ha confermato.
La Tunué, dopo questo  indiscusso gioiello, porterà in Italia anche altre opere di Gene Luen Yang.
2021-07-26T13:38:12+02:00