“Scimmia di m….”: il mondo del calcio si schiera con Kalidou Koulibaly

Insulti razzisti al termine di Fiorentina-Napoli al Franchi, il calciatore non ci sta e denuncia tutto sui social

4 Ottobre 2021

Un nuovo episodio di razzismo a rovinare una partita di Serie A. Dopo il fischio finale di Fiorentina-Napoli, Kalidou Koulibaly ha ricevuto una raffica di insulti dalla curva viola. Il difensore senegalese si è sfogato poi sui social andando nei dettagli di quanto accaduto: “Scimmia di merda, mi hanno chiamato così. Questi soggetti non c’entrano con lo sport. Vanno identificati e tenuti fuori dagli stadi: per sempre”.

Qualche istante dopo essere rientrato negli spogliatoi il calciatore ha ricevuto le scuse del direttore generale della Fiorentina, Joe Barone e più tardi è stato ascoltato dagli ispettori della Procura federale presente allo stadio Franchi. La stessa Procura, lo rende noto la FIGC, che questa mattina ha fatto partire l’inchiesta. Nelle prossime ore acquisiranno le immagini per identificare gli autori dei cori discriminatori. Se così fosse per loro scatterebbe il daspo con il divieto di accesso a tutte le manifestazioni sportive.

Molti i messaggi di vicinanza che sono arrivati a Koulibaly tra ieri e oggi:

2021-10-04T12:05:22+02:00