tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg diregiovani

Nuova edizione del Tg diregiovani

Addio a Riccardo Garrone
La maggior parte di noi lo ricorda come il San Pietro dello spot del caffè ambientato in Paradiso o come il geometra Calboni nel quarto film di Fantozzi, ma Riccardo Garrone, morto lunedì a Milano a 89 anni, è stato uno dei grandi protagonisti della commedia italiana con una carriera durata oltre 50 anni. L’esordio al cinema – mentre frequentava l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” – con Adamo ed Eva di Mario Mattoli che lo scelse in seguito anche per altri ruoli, il primo dei quali sarà l’ufficiale delle guardie in Due notti con Cleopatra, del 1953. Molti i ruoli comici da lui interpretati fra il don Fulgenzio in Venezia, la luna e tu con Alberto Sordi e Nino Manfredi, il fusto in Belle ma povere, il poliziotto in Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo. Non sono mancate però anche parti drammatiche come in Il bidone di Fellini, con il quale girerà anche La dolce vita, La romana di Luigi Zampa (con il quale lavorerà anche in Bello, onesto, emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata) e La ragazza con la valigia di Valerio Zurlini.

Lee Se-dol batte AlphaGo: adesso sono 3 a 1
E’ questa la notizia del giorno: ‘l’uomo può ancora battere la macchina’. Lee Se-dol è riuscito a rimanere freddo pur sapendo di avere gli occhi del mondo puntati addosso, pur sapendo di avere sulle spalle una responsabilità di non poco conto. Se dovesse vincere ancora, portare il punteggio sul 3 a 2, quella del campione di Go passerà alla storia come una vera e propria impresa. Forse come l’ultima sconfitta della macchina ad opera dell’uomo. Il punteggio, al gioco da tavolo tra i più antichi al mondo, è ora di 3 a 1 per la macchina. La sfida è quindi persa – la gara, con in palio un milione di dollari, era al meglio delle cinque partite – ma Se-dol ha dato dimostrazione che l’uomo può ancora battere il computer, che si possono elaborare calcoli complessi pur essendo umani con lo stress e la tensione che ti alita sul collo. Google AlphaGo è pura intelligenza artificiale con il suo sistema complesso di connessioni che assomigliano a quelle dei neuroni del cervello umano.

La camorra fermò Pantani
Un’intercettazione telefonica riaccende i riflettori sul caso che ha sconvolto il ciclismo.
Il 5 giugno 1999, alla vigilia della penultima tappa del Giro d’Italia, Marco Pantani era pulito, ma a causa di un giro di scommesse clandestine, le provette del controllo antidoping furono alterate, stroncando la carriera del Pirata.
L’uomo intercettato, un detenuto vicino alla camorra, è lo stesso citato da Renato Vallanzasca, che gli confidò in prigione l’esito di quel Giro d’Italia, fino a quel momento dominato da Pantani.
Sulla base delle dichiarazioni di Vallanzasca, l’uomo fu identificato e interrogato, e poco dopo la procura di Forlì e quella di Napoli riuscirono ad intercettare la famosa telefonata: Pantani doveva fermarsi per un giro di scommesse miliardarie che la camorra non poteva perdere.
Da qui il piano di alterare il controllo del sangue.

I 50 anni della Miura
A 50 anni esatti dallo storico prototipo della Miura Sv, capostipite delle supercar di Sant’Agata e precursore delle varie Countach, Murcielago e Aventador, in casa Lamborghini hanno deciso di restaurare il progetto originario e di dare nuova vita a quell’embrionale Miura verde, vagamente ispirata alla tradizione inglese, trasformandola nell’ospite d’onore al Salone di Amelie Island, conclusosi il 13 marzo scorso. La base di partenza è stato il telaio numero 4846 della Lamborghini Miura Super Veloce messa in mostra durante il Salone di Ginevra del 1971. Questa Lamborghini Miura SV è in mostra questo weekend al Concorso d’Eleganza di Amelia Island ma non sarà messa in vendita.

Gomorra, al via la seconda stagione
L’attesa per la seconda stagione di Gomorra è finita. Dodici nuovi appuntamenti a partire dal prossimo 10 maggio 2016 per quella che è diventata la serie cult di Sky. La più vista di sempre ma, anche, la più venduta all’estero. Sono 130 i Paesi , tra questi gli Stati Uniti, che hanno di fatto comprato e trasmesso Gomorra, ovunque è stato un successo di pubblico e di critica. Una serie tutta italiana che, una volta tanto, è riuscita a mietere successi che, soprattutto nel poliziesco, sono tributati alle serie americane. Gomorra torna quindi martedì 10 maggio su Sky Atlantic HD mentre la prima stagione risulta essere la più scaricata su Sky Box Sets, il nuovo catalogo on demand più completo per qualità e varietà di serie televisive in Italia. I 12 nuovi episodi portano, alla regia, la firma di Stefano Sollima,Francesca Comencini, Claudio Cupellini e la new entry Claudio Giovannesi.