tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Mosul, verso la liberazione. Partita offensiva anti Isis

Sarà a Mosul, la città irachena, roccaforte dell’Isis, la madre di tutte le battaglie. È cominciata, infatti, l’offensiva per liberare la città dalle forze del Califfato da parte dell’esercito e delle forze antiterrorismo irachene, insieme alla milizia alleata dei peshmerga curdi e alle milizie sciite. Ad annunciare l’offensiva, alla tv di stato, il primo ministro iracheno Haidar al Abadi. Il blitz per riconquistare Mosul è la piu’ grande operazione militare in Iraq da quando le truppe statunitensi si sono ritirate nel 2011 e, se coronata da successo, rappresenterà il più duro colpo inferto finora all’Isis. La capitale irachena del sedicente Stato islamico è ormai sul fronte di guerra. Forze curde dei Peshmerga hanno, infatti, strappato all’Isis il controllo di sette villaggi molto vicini a Mosul. A confermare questa avanzata vittoriosa dei Peshmerga la televisione panaraba Al Jazira.

ExoMars: inizia l’avventura italiana con Schiaparelli verso Marte

L’avventura italiana con Schiapparelli è ufficialmente iniziata.  Il modulo si è, infatti, sganciato regolarmente dall’orbiter. Adesso, Schiaparelli testerà una gamma di tecnologie per consentire una discesa controllata e l’atterraggio su Marte in preparazione per future missioni. Tra quelle testate uno scudo termico, un paracadute, un sistema di propulsione ed una struttura deformabile. Schiaparelli, inoltre, trasporta un piccolo pacchetto scientifico che registrerà la velocità del vento, l’umidità, la pressione e la temperatura sul luogo di atterraggio ed otterrà inoltre le prime misurazioni dei campi elettrici della superficie di Marte che potrebbero fornire un indizio di come le tempeste di sabbia vengono scatenate. Non appena toccato Marte, Schiaparelli si metterà subito al lavoro. Il lander resterà in vita solo pochi giorni: il suo compito, oltre quello di testare tecnologie di entrata in atmosfera, discesa e atterraggio, è quello di catturare immagini e rilevare le condizioni metereologiche marziane.

Arriva in sala ‘3 Generations – Una famiglia quasi perfetta’

Naomi Watts, Elle Fanning e Susan Sarandon, sono le protagoniste del nuovo film diretto da Gaby Dellal ‘3 Generations’ – Una famiglia quasi perfetta. Il film distribuito da Videa, sarà in sala dal 24 novembre. Ray, adolescente di New York, è alle prese con la propria identità di genere. La madre Maggie è invece alla ricerca del padre biologico affinché questi firmi i documenti di approvazione per il cambio di sesso di Ray. Nel frattempo Dolly, madre di Maggie e perspicace manager musicale che condivide casa con la compagna Frances, accetta con difficoltà la decisione della nipote e l’incapacità della figlia di andar via dalla casa in cui è cresciuta.

Thailandia, l’elefantino salva il suo istruttore in pericolo

Arriva dalla Thailandia la storia “d’amore” tra un elefantino di 5 anni e il suo istruttore. L’animale –  che credeva che l’uomo stesse annegando nel fiume – è, infatti, corso in suo soccorso per salvarlo. Kham Lha, questo il suo nome, è ospite dell’Elephant Nature Park e, dice l’istruttore Derrick Thompson, ha instaurato con lui un legame inscindibile.  “Kham Lha era stato incatenato e costretto a seguire una formazione crudele in quanto destinato a lavorare nel settore turistico. – ha spiegato Thompson – Noi l’abbiamo liberato e recuperato. Per questo abbiamo creato un forte legame tra noi”. Ecco il perché della fiducia assoluta tra i due. Una liberazione avvenuta soltanto un anno fa ma che è rimasta impressa nella memoria del pachiderma. Alla simulazione messa in atto da Thompson, così, Kham Lha ha ricambiato il favore e messo in salvo il suo istruttore che, aggrappatosi alla sua proboscide, è arrivato sano e salvo alla riva del fiume.

Inter, è rottura tra Icardi il club e la tifoseria

Rischia di finire nel peggiore dei modi l’avventura di Mauro Icardi all’Inter. Tra il capitano e la curva si è aperta, infatti, una voragine che sembra insanabile. Tutta colpa dell’autobiografia del goleador che, per alcuni episodi e frasi riportate, rischia anche di costare a Icardi la fascia di capitano e una multa salatissima comminata dalla società. L’Inter non ha apprezzato la ricostruzione dei fatti di Sassuolo-Inter del febbraio 2015 riportate nelle pagine del libro e i tifosi hanno visto, negli stessi episodi, una sfida del calciatore al popolo nerazzurro. Dopo le contestazioni di ieri sotto casa dell’argentino da parte di una trentina di tifosi ora c’è chi ipotizza un addio. Il Sun già parla del suo possibile approdo all’Arsenal. Quotidiani sportivi italiani, invece, parlano di un possibile approdo dell’attaccante al Napoli. Il club azzurro che in estate offrì 60milioni per il giocatore resta al momento alla finestra aspettano le decisioni disciplinari dell’Inter.