tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

https://youtu.be/ciTUEcBMO2U

New York, proteste contro l’elezione di Donald Trump
E’ ufficiale, dopo un lungo testa a testa l’America ha deciso di eleggere Donald Trump, nuovo presidente degli Stati Uniti. Ma se da un lato gli elettori del tycoon hanno prevalso, dall’altro, la sconfitta della Clinton ha lasciato incredule molte persone e buona parte del mondo. Nelle ultime ore, decine di migliaia di persone sono scese in strada in tutta l’America, al grido di “Not My President”, per protestare contro l’esito delle elezioni. Circa 30 persone sono state arrestate a Manhattan. Nonostante la pioggia, in migliaia hanno sfilato verso Midtown fino alla blindatissima Trump Tower. Tensioni anche a Columbus Circle dove si trova il Trump Hotel. Proteste anche a Seattle, Portland, Oakland, San Francisco, Los Angeles, Boston, Filadelfia, Detroit, Austin. Una folla si è radunata anche davanti la Casa Bianca, per manifestare il proprio disappunto contro la mancata elezione di Hillary Clinton, citando anche il nome del presidente uscente Barack Obama. Proprio quest’ultimo, incontrerà oggi Trump per avviare il passaggio di consegne che in America dura oltre un mese.

Secondary ticketing, Vasco Rossi lascia Live Nation
Dopo il servizio mandato in onda nel programma ‘Le Iene’ sul business dei biglietti, Vasco Rossi e il suo staff, hanno deciso di abbandonare momentaneamente la società Live Nation, leader mondiale nell’organizzazione di eventi live. La decisione, sarebbe scaturita a seguito del servizio di Matteo Viviani, che ha fatto luce sul rapporto tra Live Nation e il sito di secondary ticketing Viagogo, creando così, un vero e proprio bagarinaggio online. Inoltre, Vasco Rossi è tra i firmatari, accanto ad altri cantanti italiani, della petizione lanciata dalla Siae #noSecondaryticketing, nata con l’intento di eliminare tutte le piattaforme online che speculano sulla vendita dei biglietti. “Dopo aver appreso dal servizio televisivo de Le Iene di un possibile coinvolgimento di Live Nation nella rivendita “secondaria” di biglietti per i concerti in Italia – ha scritto Vasco su Facebook – Giamaica management comunica di avere attualmente sospeso ogni rapporto commerciale con Live Nation e si riserva di agire per vie legali essendo totalmente estranea a quanto emerso dal servizio giornalistico”.

Pink Floyd, anche in Italia la raccolta dei loro primi sette anni di attività
The Early Years 1965-1972 viaggio alle radici dei Pink Floyd. Disponibile anche in Italia, per Warner Music, in solo 3mila copie, la più completa raccolta musicale di una delle più grandi band musicali di tutti i tempi. Musica e gadget di ogni sorta per un’operazione che definire nostalgica è, di sicuro, riduttivo. La raccolta, 28 dischi, divisa in 6 volumi, uscirà sul mercato il prossimo 11 novembre. Una collezione che gli appassionati di musica non possono lasciarsi sfuggire. Peccato il costo proibitivo per molti, non meno di 400 euro circa, e la tiratura limitata. Il cofanetto comprende moltissimo materiale dato per perso o distrutto. Concerti mai visionati, registrazioni in studio e filmati tratti da comparsate in Tv. C’è proprio tutto quello che può fare la felicità degli appassionati e di chi ha voglia di approcciarsi al gruppo. Tra le curiosità disponibili anche i balletti originali ideati sulle musiche dei Pink Floyd da un vero e proprio mostro sacro della danza, Roland Petit.

Amazon Dash Button, la spesa diventa facile come un clic
Amazon Dash Button, si chiama così l’ultima grande invenzione del colosso mondiale dell’e-commerce. Un dispositivo facile da utilizzare in grado di premiare i clienti fedeli ad alcune marche di prodotti. L’idea che campeggia dietro Amazon Dash Button è molto semplice. Il dispositivo, che assomiglia ad una chiavetta USB, è personalizzato con il nome di una certa marca. Dispone di un bottone e funziona attraverso i comuni dispositivi wi-fi. Quando in casa ci si accorge di aver terminato le scorte del prodotto preferito basta premere il pulsante e l’ordine di acquisto parte alla volta di Amazon. In pochi giorni, come consuetudine del grande mercato di Jeff Bezos, il bene viene recapitato direttamente a domicilio. Una volta effettuato il clic sulla Dash Button parte un messaggio per lo smartphone. In questo modo si potrà dare conferma dell’acquisto o cancellarlo nel caso di un errore o di un semplice ripensamento. Una Dash Button per ogni prodotto. . Il servizio è riservato ai clienti Amazon Prime.

Niccolò Fabi, si aggiungono date al tour
Prosegue con grande successo il primo tour europeo di Niccolò Fabi, intitolato “Una somma di piccole cose”, che si concluderà il 16 novembre a Lugano. Intanto si aggiungono due nuove date al tour teatrale che partirà il 7 dicembre da Udine e che farà tappa in tutte le città italiane in cui il cantautore non ha ancora presentato dal vivo il suo ultimo lavoro discografico, con il quale si è aggiudicato la TARGA TENCO come miglior album del 2016. A grande richiesta, infatti, il tour farà tappa anche in VALLE D’AOSTA e BASILICATA: l’8 FEBBRAIO al Teatro Splendor di AOSTA e il 25 FEBBRAIO al Teatro Don Bosco di POTENZA. I biglietti per la data di Potenza sono disponibili in prevendita da ieri 9 novembre, mentre i biglietti per la data di Aosta saranno in vendita dal 12 gennaio. Inoltre, il cantautore romano il 16 giugno 2017 si esibirà live in Germania ospite del festival annuale “HESSENTAG”, tra i più antichi e importanti festival del territorio tedesco.