tg - diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

Nuova edizione del Tg Diregiovani

In Europa 467mila morti per smog: l’allarme dell’Agenzia europea per l’ambiente
L’inquinamento atmosferico ha un impatto significativo sulla salute dei cittadini europei, in particolare nelle aree urbane. Mentre la qualità dell’aria sta lentamente migliorando, l’inquinamento atmosferico rimane il più grande pericolo per la salute ambientale in Europa, con una conseguente minore qualità della vita a causa di malattie e una stima di 467mila morti premature ogni anno. E’ quanto emerge dal rapporto ‘Qualita’ dell’aria in Europa 2016′, pubblicato dall’Agenzia europea per l’ambiente (Eea). “Le riduzioni di emissioni hanno portato a miglioramenti nella qualità dell’aria in Europa, ma non abbastanza per evitare danni inaccettabili per la salute umana e l’ambiente. Abbiamo bisogno di affrontare alla radice le cause di inquinamento atmosferico”, ha spiegato il direttore esecutivo dell’Agenzia europea.

Freddie Mercury l’immortale: dopo 24 anni è ancora leggenda
“Non penso che dimenticheremo mai il giorno che Freddie ci disse della malattia. Ce ne andammo via da qualche parte con la morte nel cuore” ha affermato tempo fa Brian May. Il 24 novembre del 1991 il mondo della musica ha pianto la perdita di Freddie Mercury, ucciso dall’AIDS all’età di 45 anni. Sono passati 25 anni da allora, un quarto di secolo, e ancora oggi il suo ricordo è immortale. Non è un caso se il frontman dei Queen è stato eletto per il suo talento vocale e artistico dalla rivista inglese Q magazine “Leggenda del Rock”. Nato a Zanzibar il 5 settembre del 1946, Freddie è sicuramente uno dei personaggi più amati e ricordati del mondo della musica. Innovatore, sognatore e indiscusso genio musicale, a lui si devono brani immortali, come Bohemian Rapsody, Somebody to Love o We Are The Champions.

Facebook si autocensura per la Cina. Arriva il tool per controllare i post
Facebook si autocensura per la Cina. Il social network starebbe cercando un compromesso con i censori dagli occhi a mandorla per essere riammesso nel paese. Il compromesso sarebbe concretizzato sotto forma di un tool. Uno strumento progettato dagli ingegneri di Facebook e ideato per controllare e setacciare ogni post. Il tool in questione sarebbe in grado di bloccare i post pubblicati contenenti argomenti definiti “proibiti”. Ogni post, se la cosa andasse in porto, andrebbe setacciato e analizzato in base alle parole chiave e accettato or rifiutato in base a queste. Una censura vera e propria che non sarebbe stata vista di buon occhio da parte dello staff di Facebook. Dalla Silicon Valley nessuno parla. E difficile è dire se e quando il tool vedrà la luce. A svelare il piano di ritorno è stato il New York Times.

Snowden, in libreria la vera storia dell’uomo più ricercato al mondo
Snowden, il libro d’inchiesta sui piani segreti e le bugie del governo americano del pluripremiato giornalista del Guardian Luke Harding, 500 mila copie vendute negli Stati Uniti, tradotto in 30 Paesi, è in uscita in Italia con Newton Compton. L’autore ricostruisce la vicenda dell’uomo più ricercato del pianeta basandosi sulle diverse fonti e facendo rivivere al lettore quello che è accaduto in modo dettagliato e intrigante. Da questo libro, il film evento del premio Oscar Oliver Stone, con Joseph Gordon-Levitt, Nicolas Cage e Shailene Diann Woodley. Pellicola acclamata al Festival di Toronto e alla Festa del Cinema di Roma, in marcia verso le nomination all’Oscar, da oggi novembre al cinema distribuito da Bim.

È già finita! Dopo 10 mesi Katy Perry e Orlando Bloom si separano
È già finita! Dopo solo dieci mesi, Katy Perry e Orlando Bloom si separano. A riportare il gossip In Touch Weekly che pone fine ai rumors che, da settimane, si rincorrevano nei giornali di settore. Secondo il magazine, alla base dell’addio ci sarebbero visioni di vita differenti. Troppo differenti per continuare a stare insieme. A detta delle fonte intervistata da In Touch, a prendere la decisione definitiva sarebbe stato Orlando Bloom mentre per gli insiders vicini alla cantante sarebbe stata lei a staccare la spina. I due si erano messi insieme a inizio anno ma poche erano state le apparizioni insieme durante questi dieci mesi. Nessun red carpet, evento o intervista insieme. Pochissime apparizioni in luoghi pubblici. Il loro primo scatto social condiviso è arrivato solo a fine maggio al Festival di Cannes.