tg - diregiovani

Tg Diregiovani – Edizione del 12 luglio 2017

Nuova edizione del Tg Diregiovani

 

La sesta estinzione di massa. La Terra oggi come nel Cretaceo
La sesta estinzione di massa è ormai in atto. La Terra oggi come quella di 65 milioni di anni fa, quella del Cretaceo che vide la scomparsa dei dinosauri. Parlare de ‘La sesta estinzione di massa’ sembra quasi citare il titolo di un film di fantascienza. Purtroppo, però, non è così. È la dura realtà che il nostro pianeta sta rivivendo. La biodiversità sta scomparendo. Nuovi studi affermano con decisione che il numero di esemplari che formano le specie sulla terra si è già praticamente dimezzato. I dati, gli ultimi pubblicati, sono quelli dei biologi dell’Università di Stanford e dell’Università nazionale autonoma del Messico. Ricerca di recente pubblicata su Pnas, rivista dell’Accademia americana delle scienze. Le diverse specie prese in considerazione dai ricercatori sono state ben 27.600.

Divieto di velo islamico nei luoghi pubblici, la Corte europea dà ragione al Belgio
La Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo dà ragione al Belgio in due casi distinti circa il divieto di indossare il velo islamico nei luoghi pubblici. Due donne hanno fatto appello contro due distinte disposizioni che hanno impedito loro di indossare il niqab, il velo che copre tutto il corpo ad eccezione degli occhi. Ma come spiegano da Strasburgo in due diverse note, i giudici hanno valutato che sia la legge del 2011 nel primo caso – che vieta di coprire parzialmente o totalmente il viso in tutti i luoghi pubblici – sia gli analoghi regolamenti comunali del 2008 oggetto del secondo ricorso, non violano gli articoli della Convenzione europea per i diritti dell’uomo. Entrambi i divieti – hanno spiegato i giudici – sono stati valutati come “proporzionati all’obiettivo” poiché preservano il “vivere comune”, inteso come “protezione dei diritti e delle libertà altrui”, e che quindi possono essere giudicati come “necessari” “all’interno di una società democratica”.

Trieste vince: sarà la capitale della scienza 2020
Trieste ha vinto e nel 2020 sarà capitale europea della scienza con un anno di eventi che avrà il clou nell’area del Porto vecchio. Il capoluogo giuliano ha battuto la concorrenza delle olandesi l’Aia e Leiden, un risultato legato sicuramente alla centralità di Trieste in un mercato, quello dell’innovazione, che guarda sempre di più ad est. L’area deputata ad ospitare l’Euroscience open forum 2020, evento biennale, è quella del Porto Vecchio con i magazzini 26/27/28, la sottostazione e la centrale idrodinamica. L’investimento complessivo previsto è di 4 milioni 675 mila euro di cui un milione sarà messo a disposizione dalla Commissione europea, 250 mila euro sono già disponibili grazie alla Regione Friuli Venezia Giulia. Esof è incentrato sul tema delle libertà e ha come claim ‘freedom for science, science for freedom’.

Under the radar Vol 2, Robbie Williams nudo sulla copertina del nuovo album
Ci ha preso gusto a fare copertine senza veli Robbie Williams, nudo su quella di Under the radar Vol 2., in uscita il prossimo novembre. Il nuovo lavoro è stato annunciato dallo stesso cantante in un video postato su Youtube. “È una raccolta di canzoni di cui sono incredibilmente orgoglioso”, ha spiegato Robbie. Under the radar Vol 2 sarà, infatti, una collezione di b-sides, demo e brani mai pubblicati messi insieme per i fan del cantautore britannico. La raccolta è già in pre-order sul sito dell’artista. Nella copertina di Under the Radar Vol 2 Robbie si arrampica un’imponente albero con addosso solo un paio di calzini. Un modo per riprendere il primo Under the radar, uscito nel 2014.

Bud Spencer e Terence Hill, Lo chiamavano Trinità diventa fumetto
Shockdom, casa editrice di fumetti, pubblica il prequel del film culto “Lo chiamavano Trinità”. Le tavole, disegnate da Alberto Baldisserotto e sceneggiate da Leonardo Baldelli, fanno vivere nuove avventure ai due amatissimi protagonisti Bambino e Trinità. I due eroi portati sul grande schermo dalla mitica coppia Bud Spencer e Terence Hill tornano così in un racconto a fumetti che i due grandi attori hanno approvato e voluto. Un volume che è anche un omaggio, da due veri fan, al grande Bud. Il racconto parte in una New Orleans cupa e affollata. E’ il 1857. E Trinità e Bambino non son già più giovanetti. I due vanno in un bordello per regolare un conticino in sospeso e si trovano praticamente nel mezzo di un omicidio. Da qui l’innesco di un meccanismo investigativo verso cui i nostri non esiteranno a scegliere di rimanerne coinvolti: