Marte: l'incredibile paesaggio "dipinto" da MRO

Marte: l’incredibile paesaggio “dipinto” da MRO

Un viaggio attraverso il suggestivo paesaggio di Marte è stato reso possibile attraverso una serie di incredibili immagini che rivelano la sua superficie con dettagli senza precedenti. Le immagini consentono di precipitare nelle profondità mozzafiato dei suoi più oscuri canyon, galleggiare sopra le sue dune bianche e gustare la bellezza di vortici a spirale del pianeta rosso. Le osservazione del satellite Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) offrono una visione inedita di Marte, il cui paesaggio ha preso forma in più di tre miliardi di anni. Sin dal suo arrivo in orbita nel 2006, MRO e il suo telescopio High Resolution Imaging Science Experiment (HiRISE) sono stati gli artefici della mappatura della superficie marziana.



Il team di HiRISE ha rilasciato immagini in bianco e nero nel marzo dello stesso anno, e da allora ha raccolto centinaia di più. Ora Xavier Barral ha redatto una selezione di queste foto nel suo libro ‘Questo è Marte‘, che è stato progettato per essere un atlante visivo del pianeta rosso. Come Francis Rocard, direttore di esplorazione del sistema solare per il CNES Space Observatory sottolinea: ‘Insieme con la Terra, Marte è il pianeta la cui storia è la più ricca e diversificata‘.


Il libro porta ad un viaggio nelle profonde incisioni di Marte rivelando che sono costituite da ghiaccio d’acqua, invece di CO2 congelato. I tagli visibili sono stati causti di drastici cambiamenti di temperatura che possono variare anche di 100° C.











Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it