attualita

Ecco i finalisti del Premio Strega 2016

ROMA – Il prossimo 8 luglio verrà assegnato, all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Premio Strega 2016 e ieri il presidente di seggio Nicola Lagioia, vincitore del Premio Strega 2015, ha annunciato i nomi dei cinque finalisti di questa edizione:

“La scuola cattolica” di Edoardo Albinati (Rizzoli) con 202 voti

“L’uomo del futuro” di Eraldo Affinati (Mondadori) con 160 voti

“Se avessero” di Vittorio Sermonti (Garzanti) con 156 voti

“Il cinghiale che uccise Liberty Valance” di Giordano Meacci (Minimun Fax) con 138 voti

 “La femmina nuda” di Elena Stancanelli (La nave di Teseo) con 102 voti

strega-900x486

Il Premio Strega, promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Liquore Strega con il sostegno di Roma Capitale e Unindustria – Unione degli Industriali e delle Imprese Roma Frosinone Latina Rieti Viterbo, nasce nel 1947. Da allora gli Amici della domenica, che oggi costituiscono un corpo elettorale di quattrocento persone diversamente inserite nella cultura italiana, si riuniscono ogni anno per scegliere in due successive votazioni il vincitore: la prima in casa Bellonci, in giugno; la seconda a Roma. Sin dalla sua istituzione, i libri premiati hanno raccontato il nostro Paese, documentandone la lingua, i cambiamenti, le tradizioni. In questi settant’anni le scelte compiute dal Premio hanno incoraggiato i lettori italiani a leggere sé stessi, la loro storia e il loro presente attraverso lo specchio della narrativa contemporanea.