scienza

Astronauti spediti su Marte, potrebbero andare incontro a danni cerebrali

marte neve curiosity nasaRoma – Secondo quanto scoperto da un ultimo studio condotto sui roditori, andare su Marte potrebbe essere deleterio per il cervello umano. Se la magnetosfera della Terra protegge le persone di questo pianeta dalle radiazioni cosmiche, qualunque astronauta in viaggio verso Marte sarebbe direttamente esposto alle dannose radiazioni dello spazio.

Per effettuare lo studio, i ricercatori hanno esposto dei roditori a delle particelle cariche e hanno in seguito analizzato i risultati. La scoperta sorprendente, è che i roditori hanno riportato danni celebrali non indifferenti, infiammazioni neurali e alterazioni della memoria. “Queste, non sono affatto notizie positive per quegli astronauti che saranno impegnati in un viaggio di due o tre anni verso Marte,” ha detto Charles Limoli, professore di oncologia delle radiazioni presso la University of California. “L’esposizione a queste particelle, può portare ad una serie di potenziali complicazioni del sistema nervoso centrale, come ansia, depressione e perdita della memoria.”

Il pianeta rosso, situato a 140 milioni di miglia dalla Terra, è un bersaglio allettante per il futuro dei viaggi spaziali. La NASA, sta infatti pianificando il primo viaggio per il 2020. Lo studio, che ha evidenziato come le radiazioni cosmiche potrebbero influire sul sistema nervoso centrale degli astronauti e danneggiarlo irreversibilmente, è stato pubblicato nella rivista Science Reports.

Fonte www.foxnews.com