esteri

L’incredibile scelta di una coppia gay per tutelare i propri diritti

Roma – Nino, 79 anni, è riuscito ad adottare legalmente Roland, 69 anni, nel 2012 in modo tale che i due potessero avere qualche tipo di protezione legale, non essendo ancora stato legalizzato il matrimonio tra coppie dello stesso sesso negli Stati Uniti in quegli anni.

Adesso la Corte Suprema della Pennsylvania, ha votato in favore dell’abolizione dell’adozione e la coppia finalmente potrà sposarsi. Prima che il matrimonio tra persone dello stesso sesso fosse legalizzato, era molto comune la pratica dell’adozione, nel tentativo da parte delle coppie di avere un qualche tipo di protezione legale. Nonostante il matrimonio tra coppie dello stesso sesso sia stato legalizzato nel 2015, a Roland e Nino era stato detto che non avrebbero comunque potuto sposarsi, perché legalmente erano ancora ‘padre e figlio’.

Il Giudice che ha votato in favore della coppia, Susan Peikes Gantman, ha detto: ”La legge della Pennsylvania riguardante il matrimonio tra coppie dello stesso sesso è cambiata, coppie dello stesso sesso possono ora esercitare il loro diritto di sposarsi. Pertanto, la Corte, nei confronti della coppia dello stesso sesso che abbia ottenuto un’adozione e ora abbia intenzione di revocarla con lo scopo di sposarsi, ha l’autorità di annullare o revocare l’adozione”. Nino e Roland, hanno affermato di essere ‘rinati’ e sono immensamente grati di questo stupendo regalo di Natale.

Fonte metro.co.uk