Dai banchi di scuola a Skam: Ludovica e Pietro si raccontano a Diregiovani

Dai banchi di scuola a Skam: Ludovica e Pietro si raccontano a Diregiovani

La terza stagione di #skamitalia è disponibile su TIMVISION
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dai banchi di scuola al set di Skam Italia. E’ proprio quello che è successo a Ludovica Martino e Pietro Turano. I due giovani attori si sono ritrovati per caso sul set della serie seguitissima dai giovani giunta alla terza stagione, attualmente in onda su TIMVISION. Amati dai fan e seguitissimi sui social, Ludovica e Pietro hanno dimostrato di saper dar voce, attraverso i personaggi di Eva Brighi (protagonista della prima stagione) e Filippo Sava (tra i protagonisti della seconda stagione), al mondo giovani: dai social all’amore, dal tema dell’omosessualità alla difficoltà per uno studente di ambientarsi in una nuova scuola e fare amicizia con nuovi compagni.

Ludovica e Pietro, talenti già da piccoli

Ludovica e Pietro hanno sempre saputo che avrebbero fatto gli attori ma non ne erano ancora consapevoli. Lei era “una bambina abbastanza egocentrica“, come ci ha raccontato. Non vedeva l’ora di avere parenti a casa per posizionarli sul divano ed esibirsi davanti a loro. “Verso i 15 e i 16 anni ho cercato di canalizzare questa mia energia ed esuberanza in qualcosa di concreto e quindi ho iniziato a studiare recitazione in una scuola“, ha detto l’attrice. Lui, invece, aveva un fiuto sviluppato per gli affari e si faceva pagare dalla sua famiglia per assistere ai suoi spettacolini. Dopo tanto impegno e studio, i due attori hanno avuto il successo meritato e una lunga carriera davanti che non vede l’ora di accoglierli.

Ecco quello che ci hanno raccontato i due giovani attori:

Ludovica e Pietro oltre il set di #SkamItalia

Ludovica è attualmente al cinema con Il Campione, opera prima di Leonardo D’Agostini con protagonisti Andrea Carpenzano, Stefano Accorsi e la Martino, che debutta sul grande schermo con un ruolo che ha saputo interpretare con credibilità e maturità. 

Pietro Turano, invece, non è solo un attore ma è molto di più. Del suo impegno e talento non ne beneficiano soltanto Skam e il teatro (a cui dedica molto tempo) ma anche la comunità LGBT. Non fatevi ingannare dalla sua giovane età, Pietro è un’attivista che collabora con il Gay Center di Roma. L’attore è un supereroe sempre in prima linea per la difesa dei diritti per gli lgtb. 

Non sappiamo se ci sarà una quarta stagione di Skam ma noi speriamo di rivedere Ludovica e Pietro sul set della serie insieme al resto del cast e in altri progetti sul piccolo o grande schermo oppure in teatro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it