VIDEO| Pupazzi alla Riscossa, sul red carpet con Federica Carta e Shade

VIDEO| Pupazzi alla Riscossa, sul red carpet con Federica Carta e Shade

I due artisti hanno prestato la voce a Moxy e Ugly Dog
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A tenerli uniti non è solo l’amicizia e la musica ma anche il cinema: Federica Carta e Vito Shade sono tra i protagonisti della quarta giornata della Festa del Cinema – in programma fino al 27 ottobre all’Auditorium Parco della Musica e in altri luoghi della Capitale – in occasione della premiere di Pupazzi alla riscossa, il film d’animazione di Kelly Asbury

La regista porta sul grande schermo un inno all’amicizia e al credere di più in noi stessi. Al centro del coloratissimo cartone, a tratti divertente e a tratti cinico, ci sono le avventure di Moxy: un peluche di feltro rosa che non perde mai occasione per essere ottimista, nonostante la fabbrica dei giocattoli che l’ha creato l’abbia spedita a ‘Bruttopoli’, un luogo in cui vengono gettati tutti i peluche ‘difettosi’. Il più grande desiderio di Moxy e dei suoi amici, Ugly Dog, Lucky Bat ed Ox!, è trovare un bambino a cui dare il proprio amore. Per farlo devono sfidare il leader dell’Accademia della Perfezione, il pupazzo Lou. 

Se nella versione originale Moxy e Ugly Dog sono doppiati, rispettivamente, da Kelly Clarkson e Pitbull, in quella italiana Federica Carta e Shade hanno prestato la voce ai due esilaranti peluche.

E’ andata bene rispetto a quello che mi aspettavo – ha dichiarato l’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi – inizialmente non sapevo se accettare o no questo progetto perché non sono una doppiatrice e questo mi ha un po’ spaventata però mi piace imparare cose nuove. Sono stata fortunata ad aver avuto come coach Marco Mete (direttore del doppiaggio nrd.) perché mi ha fatta sentire a mio agio in un luogo che non era casa mia“.

Shade, invece, non è nuovo al doppiaggio. Oltre ad essere un rapper amatissimo dai ragazzi lui è anche un giovanissimo doppiatore di talento. L’artista, infatti, tra i tanti personaggi ai quali ha prestato la voce ci sono Skayma in ‘Niko e la spada di luce’, Mouri Motonari in ‘Sengoku Bazara’, Frank in ‘Little Witch Academia’ e personaggi vari in ‘South Park’ e in ‘Geordie Shore’.

Per doppiare Ugly Dog – ha raccontato Vito – ho dovuto cambiare voce per risultare più esuberante ed entusiasta per l’avventura che attente il mio personaggio nel film. Rappare con la voce del cane di feltro verde è stato divertente e per niente facile“.

L’aspetto più interessante di Pupazzi alla riscossa è il fatto di mostrare in un modo molto realistico l’effetto che fa su un peluche – ma anche sulle persone – non essere accettati per il proprio aspetto esteriore. A questo proposito abbiamo chiesto ai due giovani artisti quando, nel corso della loro carriera o nella vita privata, non si sono sentiti accettati.

Spesso in realtà“, ha dichiarato la Carta ai microfoni dell’Agenzia Dire/diregiovani.it.Io sono una persona molto timida e chiusa – continua la cantante – e faccio fatica anche a fare amicizia con i personaggi del mio stesso settore. Io e Shade ci rivediamo molto nella personalità e nei pensieri di questi personaggi perché è una cosa per cui, nel nostro piccolo, ci battiamo ogni giorno e cerchiamo di dare il buon esempio. Sui social siamo abituati a vedere questa finta perfezione, che poi realmente non c’è. Proprio per questo sui social ci mostriamo per come siamo. Io, spesso, mi faccio vedere sulle storie di Instagram struccata o con i capelli disordinati: a volte mi dicono di non mostrarmi così ma a me non interessa nulla perché io sono questo“.

Anche il rapper ha fatto eco al discorso della collega:Ci si sente inadatti se non ci si rifà a determinati canoni, un esempio è il mondo dei rapper di oggi: sono veramente tutti uguali, dai contenuti al vestiario. Io mi discosto da questa dinamica. Forse io e Federica siamo stati criticati per questo al Festival di Sanremo durante cui molti davano più importanza all’outfit della serata o al gossip anziché alle canzoni in gara. Spesso non ci facevano domande sul brano. Queste cose qui ci hanno fatto sentire inadatti“.

Inoltre abbiamo chiesto a Federica e a Vito quale personaggio di un film o di un cartone vorrebbero doppiare: lei ha risposto “Tristezza” del film d’animazione ‘Inside out‘, lui, invece, “Spider-Man o un qualunque personaggio dell’universo Marvel“.

 Tra le voci italiane del film – dal 14 novembre al cinema con Lucky Red – anche Achille Lauro, Diletta Leotta ed Elio (degli Elio e le storie tese).

Diregiovani sul tappeto rosso del #RomaFF14 con Federica Carta e Shade

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it