Taranto, preside ic Bonsegna-Toniolo: "Docenti vero punto di riferimento"

Taranto, preside ic Bonsegna-Toniolo: “Docenti vero punto di riferimento”

Intervista alla dirigente scolastica Alessandra Sirsi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “I docenti della mia scuola hanno fatto un lavoro pazzesco in questo periodo. Non solo hanno assolto la loro funzione di educatori e insegnanti ma sono stati un vero e proprio punto di riferimento per gli alunni e le alunne”.

Con queste parole Alessandra Sirsi, dirigente dell’istituto comprensivo ‘Bonsegna-Toniolo’ di Fragagnano, in provincia di Taranto, traccia una prima considerazione su queste settimane di Dad per l’istituto pugliese. Quel che ne esce fuori è un grande lavoro dei docenti soprattutto per i bambini e bambine svantaggiati.

“Come in tutte le comunità scolastiche possono esserci bambine e bambine con situazioni svantaggiate- racconta la preside- Io avrei voluto che in questa fase 2 almeno per loro fosse possibile il ritorno a scuola con tutte le precauzioni del caso, lasciando la Dad ad alunni e alunne in contesti nei quali funziona meglio”.

Per il ritorno a scuola se ne parlerà però a settembre, in un clima comunque d’incertezza sulle modalità di rientro.

“Al momento brancoliamo nel buio, le ordinanze arrivate finora, oltre che in ritardo, sono confuse in alcuni passaggi. Si parla di un ritorno al 1 settembre ma con quali risorse? Non dimentichiamo che abbiamo docenti che vanno in pensione e precari ai quali non verrà purtroppo rinnovato il contratto”.

Un ritorno che infine secondo la preside Sirsi dovrebbe poter lasciare anche uno spazio di autonomia per le scuole:

“Forse le modalità devono essere decise da scuola a scuola in base anche agli spazi che si hanno- conclude la preside- in ogni caso il piano va fatto il prima possibile per organizzare al meglio il rientro”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it