Maturità 2020: dietro le mascherine il sorriso dei ragazzi che tornano a scuola

Maturità 2020: dietro le mascherine il sorriso dei ragazzi che tornano a scuola

Diregiovani ha raccolto le voci dei maturandi da diverse città d'Italia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Le labbra nascoste dalle mascherine ma gli occhi degli studenti e delle studentesse sorridono e parlano da soli: ‘Ce l’abbiamo fatta, nonostante tutto’. Al gel igienizzante e alla distanza di sicurezza ormai sono abituati, hanno l’ansia dell’esame ma tornare nelle aule è una grande emozione. Sono i maturandi 2020, quelli che forse più di chiunque altro, non potranno mai dimenticare questo esame di Stato cambiato in corsa a causa dell’emergenza sanitaria.  Fino a poche settimane fa non sapevano nemmeno se sarebbero potuti tornare per svolgere in presenza l’unica prova rimasta: il temutissimo orale.  Niente notte prima degli esami uguale per tutti, niente ‘assembramenti’ all’uscita della prove scritte, pochi abbracci e festeggiamenti. Ma le emozioni restano, resta la paura di sedersi di fronte ai commissari d’esame in mascherina e resta la gioia di chiudere un percorso, di vita più che di studio. E se dopo l’esame tutti diventano grandi, maturano appunto, loro ‘quelli della maturità 2020’ forse lo sono diventati anche prima di sostenere questo esame. Diregiovani.it questa mattina ha raccolto – fuori da 6 scuole a Roma, Milano, Napoli, Catania e Trieste.

Il racconto e le voci dei protagonisti:

VIDEO | Maturità a Trieste: le voci di chi ha finito e di chi deve cominciare

VIDEO | Maturità, gli studenti del Giulio Cesare di Roma: “Esame serio”

VIDEO | Maturità, sorrisi e soddisfazione per studenti milanesi

VIDEO | Maturità, le emozioni dei ragazzi del liceo Kennedy di Roma

VIDEO | Maturità, studenti liceo Flacco di Portici: “È stato bello tornare”

VIDEO | Maturità, studenti liceo Galilei di Catania: “Esame fattibile, prof disponibili”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it