Scuola, al liceo Corbino di Siracusa la ricreazione si fa in classe

Scuola, al liceo Corbino di Siracusa la ricreazione si fa in classe

La preside: "Distanziamento fondamentale per garantire salute collettiva"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SIRACUSA – Orario ridotto, ingressi differenziati e scaglionati per i poco più di mille studenti del liceo ‘Corbino’ di Siracusa, che il 14 settembre sono rientrati in classe dopo sei mesi di assenza. L’utilizzo delle mascherine negli spazi comuni, il distanziamento sociale, la rigorosa igiene delle mani, regolamentati da apposita segnaletica orizzontale e verticale e dalle colonnine di igienizzanti, sono tra le misure di prevenzione dal rischio di contagio Covid-19 che i ragazzi ed il personale scolastico sono tenuti a rispettare con l’avvio del nuovo anno scolastico.

“Le aule dei nostri due plessi- spiega la dirigente scolastica Lilly Fronte- sono ampie e il distanziamento di un metro interpersonale è garantito. Seduti ai propri banchi, i ragazzi possono non indossare la mascherina, tranne in presenza di professori fragili che ne fanno richiesta”. “Per le prime due settimane di scuola- aggiunge la dirigente– l’orario è ridotto, gli studenti escono alle 11. Siamo in attesa di altri docenti, ma ci auguriamo di avere quanto prima l’organico al completo e di andare a sistema dal prossimo 26 ottobre”.

Il regolamento del ‘Corbino’ prevede una quotidiana verifica a campione della temperatura corporea per classi di studenti e per tutti i professori, mentre la ricreazione si svolgerà in classe. Durante l’intervallo, per garantire la sicurezza collettiva e la tutela della salute, non sarà concesso andare in cortile o ritrovarsi nei corridoi.

“Supporteremo gli alunni con la Dad- conclude la preside Fronte- la scuola ha una piattaforma Moodle con cui abbiamo lavorato benissimo in fase di lockdown ed attraverso cui verranno svolte attività online di approfondimento e di supporto alla didattica in presenza”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it