Nel Lazio al via la Scuola d’Impresa per designer emergenti

Nel Lazio al via la Scuola d’Impresa per designer emergenti

Sedici brand hanno risposto all'iniziativa lanciata nei mesi scorsi da Altaroma e Lazio Innova, obiettivo sviluppare al meglio il proprio modello di business
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Lo avevano annunciato nella precedente edizione della Roma Fashion Week: Altaroma e Lazio Innova, società in house della Regione Lazio, partecipata anche dalla Camera di commercio di Roma, hanno dato vita a un nuovo progetto rivolto a giovani aziende e designer che hanno avviato la propria produzione sul territorio laziale.

In un percorso di quattro incontri, già iniziato lo scorso 12 novembre, ha preso il via la “Scuola d’Impresa per Designer” con l’obiettivo di aiutare i giovani brand a sviluppare il proprio modello di business e fornire loro alcuni strumenti e servizi di supporto, essenziali alla crescita imprenditoriale.

“Pensare il proprio prodotto in un’ottica nuova”, “Comprendere meglio i propri clienti”, “Raccontare la storia del proprio prodotto”; “Raggiungere nuovi mercati” sono i temi che verranno affrontati settimanalmente: ai partecipanti – sedici giovani realtà in tutto – verranno assegnate delle attività da svolgere in base alle diverse tematiche, e volte alla validazione della propria idea di prodotto e alla conseguente opportunità di business. Verranno invitati a lavorare in maniera indipendente, in team o individualmente, per produrre degli elaborati basati sull’attività assegnata per la specifica settimana, da sottoporre alla valutazione dei tutor e su cui basare l’attività di mentorship durante gli incontri. Alla fine del percorso, inoltre, ai tre migliori progetti di impresa verrà assegnato un premio di 3.000 euro ciascuno.

«Il Lazio sta diventando sempre di più una grande regione europea della creatività e dell’innovazione, anche grazie all’importante lavoro che sta facendo Altaroma. – Ha dichiarato Paolo Orneli, assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione – Per questo abbiamo deciso di affiancarla concretamente, lavorando insieme per aiutare i giovani creativi a dare corpo e futuro ai loro progetti. Perché anche da qui passa il nuovo modello di sviluppo sostenibile e inclusivo fondato sulla bellezza e sul talento delle persone che abbiamo in mente».

«Il lavoro sinergico tra noi e le istituzioni è rivolto esclusivamente a questo – ha detto Adriano Franchi, Direttore Generale di Altaroma – sostenere iniziative che servano a dare occasioni e possibilità alle nuove leve della moda che saranno domani linfa dell’intero fashion system».

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it