Sanremo 2021, alla scoperta delle Nuove Proposte: Avincola

Il cantautore è in gara con "Goal!". Guarda l'intervista

SANREMO – L’anno scorso, per un soffio, non è arrivato al palco del Teatro Ariston tra i giovani ma, come si dice, chi la dura la vince. È il caso di Avincola, che quest’anno conquista un posto nelle ‘Nuove Proposte’ con “Goal!”. Il cantautore 33enne parla proprio di come ci si sente, a volte, delle seconde scelte e usa la metafora calcistica per regalare l’immagine di un “panchinaro” che non vuole mollare.

Dalla Garbatella a Sanremo

In realtà, Simone (questo il nome dell’artista) non è un grande tifoso di calcio ma ammette di simpatizzare la Roma. Una scelta inevitabile se, come lui, vivi e cresci nelle strade della Garbatella, dove “devi per forza essere romanista per entrare o non ne esci vivo”. Proprio tra i cortili del quartiere della Capitale i primi calci a un pallone che, forse, hanno ispirato Avincola a scrivere il suo pezzo.

Nel curriculum anche lavori “normali”

Dalla penna fine e la voce delicata, Avincola riesce a raffigurare la realtà con le giuste parole dosando sempre malinconia, sorrisi, amore e fatti di vita vissuta. Lo ha fatto l’anno scorso con ‘Un Rider’, la canzone in cui raccontava l’esperienza come fattorino in bici, e lo rifà con “Turisti”, il suo nuovo album su tutte le piattaforme da venerdì 27 febbraio. Undici canzoni che, come ha spiegato lo stesso Avincola, “sono un invito a superare i confini che ci poniamo ed essere più curiosi” perché si può anche viaggiare senza prendere un aereo o un treno.

Piccola curiosità: “Goal!” è nata in cucina. Avincola ha anche un passato nel cinema. Voleva fare il regista inizialmente, aveva frequentato anche la scuola di cinematografia “Rossellini”. Ha studiato, però, per 10 anni chitarra ha sempre scritto canzoni!

L’INTERVISTA ↓

2021-03-06T00:04:11+01:00