Da Dargen D’Amico a Matteo Romano: arrivano gli showcase di Verde Giffoni

Gli spettacoli in programma dal 27 al 30 aprile

Manca poco alla prima edizione di Verde Giffoni, in programma dal 27 al 30 aprile: a partire dalle 16 di martedì 12 aprile, collegandosi al sito www.verdegiffoni.it, sarà possibile prenotarsi agli showcase con gli artisti più amati dai ragazzi. L’appuntamento è, ogni sera, in Sala Truffaut dalle 18.30 alle 19.30.

I primi ad incontrare i giffoner, il 27 aprile, saranno i Capone & Bungtbangt, storica band campana che si caratterizza per l’utilizzo di strumenti realizzati interamente con materiali riciclati. Maurizio Capone, fondatore della band, è anche l’autore delle colonne sonore di uno dei film in programma a Verde Giffoni: Man Kind Man (presentato in collaborazione con Clorofilla Film Festival) di Iacopo Patierno. Un lavoro portato avanti a distanza durante il lockdown per ricreare tutti gli ambienti sonori dell’opera. 

Il 28 aprile sarà la volta di Matteo Romano e Napoleone. Il primo, giovanissimo cantautore, rivelazione di Sanremo 2022, arriva al grande pubblico mainstream direttamente dal mondo dei social. Su TikTok ha registrato due milioni di visualizzazioni. Storie di mare e di Sud con il cantautore Napoleone che porta in musica la saga di Vito Manzo, antieroe amalfitano, falegname con il sogno della musica. 

Dargen D’Amico sarà tra gli ospiti più attesi della giornata di venerdì 29 aprile. Con la hit “Dove si balla” è riuscito a mettere d’accordo generazioni diverse, pronte a scatenarsi con la sua musica.

A chiudere Verde Giffoni, il 30 aprile, saranno i The Kolors, tra le band italiane più amate con milioni di stream e visualizzazioni. Negli anni hanno collaborato con artisti quali Elisa, Elodie e Gue Pequeno e la loro sonorità mediterranea e pop li ha resi un’espressione unica e originale nel panorama musicale. Stash attualmente è uno dei giudici del programma Amici di Maria De Filippi. 

Giffoni e i suoi 400 giovani partecipanti si preparano a vivere quattro giorni all’insegna della
sostenibilità, declinata attraverso cinema, cultura, comunicazione, musica e innovazione

L’iniziativa è co-finanziata dal Ministero della Cultura – Direzione Generale per il Cinema e dalla Regione Campania, con il sostegno del Comune di Giffoni Valle Piana, di Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) oltre che dei sette Consorzi di Filiera per la raccolta, il recupero e il riciclo degli imballaggi in: acciaio (Ricrea), alluminio (CiAl), carta e cartone (Comieco), legno (Rilegno), plastica (Corepla), plastica biodegradabile e compostabile (Biorepack) e vetro (Coreve).

Nella giornata del 30 aprile, inoltre, i giffoner contribuiranno alla creazione di un frutteto nello spazio antistante la Multimedia Valley, piantando gli alberi donati da Biorfarm, società benefit e prima comunità agricola digitale. Ogni albero sarà arricchito con i personali messaggi dei ragazzi come segno di rinascita e armonia.

2022-04-10T15:45:22+02:00