Sto insieme ad un ragazzo da più di un anno, lui è fantastico, darebbe davvero la vita per me...

Sto insieme ad un ragazzo da più di un anno, lui è fantastico, darebbe davvero la vita per me…

Salve a tutti,
io avrei una preoccupazione che mi "perseguita" da un po’, e sinceramente (anche se mi sembra un pochino strano) ho solo voi come fonte di consiglio.
Sto insieme ad un ragazzo da più di un anno, lui è fantastico, darebbe davvero la vita per me, mi tratta benissimo e io non riesco a staccarmi da lui, perché deversamente da come pensavo forse lo amo davvero. Quando però qualche altro ragazzo mi scrive, sento le così dette farfalle nello stomaco che con il mio attuale ragazzo non sento più. Mi spiego: non mi batte più fortissimo il cuore quando mi scrive, mi dice cose dolci o ci vediamo; mi sembra perciò tutto così NORMALE e TROPPO MONOTONO. Inoltre ho il grande presentimento di bruciarmi l’adolescenza, non ho affatto amici maschi, e ne ho 4 femmine, sono in poche parole un asociale, ma per il semplicee fatto che nel paese in cui vivo se le persone non giudicano non sono felici, e io non ho amici… Vorrei invece avere molti amici, uscire, fare quello che gli altri adolescenti fanno, ma io non posso, mi sento in gabbia.
Insomma, sto seriamente pensando che mi sto rovinando la vita. Poi con il mio ragazzo boh, io vorrei cambiare però davvero non riesco a staccarmici anche perché senza lui sarei sola, ho così tanti sogni e progetti per la mia vita come andare a studiare a New York e viverci ma sono convinta che nessuno verrebbe con me, ho solo bisogno di più compagnia. Oltretutto la mia "migliore amica" (anche se ora non ci consideriamo più di tanto nonostante tutte le promesse che mi aveva fatto) vive a 50km da me e lo stesso il mio ragazzo e le pochissime amiche che ho qui al mio paese non sono come me, loro si accontentano e per uscire non vogliono mai…
Scusate per lo sfogo, ma ho letto che ci sono anche alcuni psicologici in questo sito e magari potevano darmi un consiglio. Grazie in anticipo. Un saluto 🙂
 ,

Cara Giorgia,
grazie per la fiducia risposta, proveremo a aiutarti a mettere in ordine dentro di te, perchè in effetti dalle tue parole emerge un pò di confusione.
Nonostante tu dichiari di amare il tuo ragazzo, sembrerebbe che non ti dia abbastanza stimoli per farti sentire felice e soddisfatta, altrimenti non cercheresti altrove ciò che desideri. Oppure è possibile che solo lui non basti a colmare la tua vita da adolescente, che deve essere fatta anche di amici, divertimento e uscite. Allora perchè non provare a unire le due cose? Capiamo che sei in un piccolo paese ma il giudizio degli altri c’è e ci sarà sempre, quindi, a meno che non ci sia un impedimento da parte dei tuoi genitori, non c’è nulla di male se tu cominci a frequentare i tuoi coetanei.
In questo potresti coinvolgere anche il tuo ragazzo, siamo certi che in questo modo potrai cominciare a stare meglio e poi, in futuro, potrai cominciare a pensare a New York!
Che ne pensi?
Un caro saluto!

,Giorgia, 15 anni,27-06-2014,Relazioni di coppia

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it