Dall esame microscopico del sedimento risulta che ho Eritrociti a 22 Elem/mcl (valore normale fino a 18) e Leucociti a 483 Elem/mcl (valore normLe fino a 20)...

Dall esame microscopico del sedimento risulta che ho Eritrociti a 22 Elem/mcl (valore normale fino a 18) e Leucociti a 483 Elem/mcl (valore normLe fino a 20)…

Salve,
vorrei deli chiarimenti sull’esito di analisi delle urine che ho fatto. Dall esame microscopico del sedimento risulta che ho Eritrociti a 22 Elem/mcl (valore normale fino a 18) e Leucociti a 483 Elem/mcl (valore normLe fino a 20). Inoltre vi è scritto che ho rare cellule squamose e numerose cellule uroepiteliali superficiali! Sapete dirmi di cosa sono indice questi valori cosi sballati (soprattutto dei leucociti )? Avendo preso la pillola del giorno dopo circa 15 giorni prima dell’esame delle urine, può essere che questa abbia un po alterato i valori?
Vi prego aiuto sono molto in ansia!!
,

Cara Maria,
nella maggior parte dei casi, il riscontro di leucociti nelle urine è segno aspecifico di un’infezione delle vie urinarie (reni, ureteri, vescica od uretra); il termine aspecifico sottolinea come i globuli bianchi informino semplicemente di un’infezione in corso, senza specificarne il tipo o la localizzazione.
I globuli rossi ( eritrociti) normalmente devono essere assenti nell’urina o in quantità modeste.  La presenza di eritrociti alti nelle urine (detta anche ematuria) può essere provocata da moltissimi fattori diversi, dal sangue mestruale nella donna ad esempio, oppure dall’utilizzo di alcuni farmaci, come ad esempio l’aspirina, atropina, sulfamidici ed anticoagulanti e così via…
Infine, la presenza di poche cellule epiteliali nelle urine è rappresentata dal normale ricambio cellulare dell’epitelio che riveste le vie urinarie.
Le cellule epiteliali pavimentose sono anche dette squamose (e in particolare la definizione viene utilizzata per indicare quelle del tessuto vaginale) perché, seppur piatte, hanno un nucleo lievemente rialzato simile, appunto, ad una squama. Analizzando in laboratorio frammenti di tessuto epiteliale, attraverso le caratteristiche morfologiche delle cellule si può capire se esse siano “normali”, oppure no.
Per ripondere alla tua domanda, riteniamo che la pdgd non possa influire sull’esame delle urine, è possibile che ci sia un’infezione in corso che deve essere identificata in modo più specifico.
A questo punto è bene aspettare la visita dal medico e vedere cosa emerge dal quadro completo delle analisi.
Un caro saluto!

,Maria, 19 anni,21-07-2014,Corpo e salute,urine

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it