Volevo chiedere dei chiarimenti su un episodio di spotting…

Salve,
Volevo chiedere dei chiarimenti riguardo un episodio di spotting dopo il rapporto avvenuto due giorni fa.
Dopo circa venti minuti di preliminari abbiamo iniziato la prima penetrazione, ma sono dovuta ricorrere ad un lubrificante consigliatomi dalla ginecologa, poiché sentivo dolore all’aumentare dell’intensità. Spesso mi succede di sentire male all’inizio del rapporto, ma poi diminuisce continuando. Dopo averlo applicato abbiamo continuato il rapporto, non più violento del solito, e alla fine mi sono accorta di perdere sangue dalla vagina. Non ci ho dato molta importanza, pensavo che fosse dovuto ad un’ulteriore lacerazione dell’imene; ho rapporti con il mio ragazzo da circa un anno: la prima volta non ho perso sangue, mentre è accaduto dopo due/ tre mesi, dopo dei preliminari forse troppo violenti.
Prendo la pillola da due anni, quindi il mio ciclo è regolare e solo una volta mi è capitato un episodio di spotting al di fuori delle mestruazioni, ma non correlato a rapporto sessuale. Nonostante questo usiamo il preservativo, mi fa sentire più tranquilla.
Dopo un paio d’ore mi sentivo stanca e accaldata, e infatti avevo 37.3 di febbre. L’ho attribuita alla stanchezza e allo studio intenso, ma ad oggi, dopo due giorni, la temperatura non si è abbassata. Mi chiedo ora se le due cose siano correlate, e quindi che la ferita si sia in qualche modo infettata, o sia semplicemente dovuto allo stress da studio. Non sento dolore a livello vaginale, solo un leggero fastidio; la perdita si è fermata dopo 10 minuti.
Carlotta, 18 anni


Cara Carlotta,
è difficile fare un ipotesi precisa via email, in questo caso ci sembra importante effettuare una visita ginecologica per poter stabilire esattamente la causa dello spotting.
Intanto ti può essere utile sapere che le perdite di sangue durante il rapporto potrebbero essere dovute a vari fattori, come ad esempio “piaghette”, infezioni, abrasioni del mucosa vaginale, ecc.
Una visita di controllo ti può aiutare a capire con precisione la causa delle perdite di sangue e se possono essere correlate alla febbre, una diagnosi precoce permette inoltre di impostare da subito una terapia corretta e risolutiva.
Un caro saluto!