spettacolo

Jennifer Lawrence attrice più pagata. È lei la ragazza tutta d’oro

jennifer lawrenceROMA – Ciak a suon di milioni per la bella Jennifer Lawrence. È lei l’attrice più pagata al mondo, almeno secondo il magazine Forbes. La rivista statunitense la pone sul gradino più alto del podio femminile davanti a  Melissa McCarthy e l’immancabile Scarlett Johansson.

 Jennifer Lawrence la ragazza tutta d’oro

Ammonta a 46 milioni di dollari (lordi) quanto incassato dalla bella ragazza del Kentucky nel periodo che va dal 1 giugno 2015 al 1 giugno 2016. Complici di questa montagna di dollari gli incassi di Hunger Games e il compenso per Passengers, il film di fantascienza ancora in lavorazione. Rispetto allo scorso la Lawrence è salita in classifica di una posizione ma, in realtà, ha guadagnato 6 milioni in meno dello scorso.

Le pretendenti al trono

Non solo la star di Hunger Games e di X-Men. Super pagate anche Melissa McCarthy e Scarlett Johansson.melissa-mccarthy L’attricecomica è seconda con ben 33 milioni di dollari guadagnati nell’ultimo anno. Il suo successo si deve soprattutto a Ghostbusters nella sua versione tutta al femminile. L’algida Scarlett Johansson deve accontentarsi, si fa per dire, di un bronzo da 25 milioni di dollari. Grazie alla pubblicità torna, invece, in classifica Jennifer Aniston (quarto posto). All’ottavo la ‘sempreverde’ Julia Roberts e al sesto il ritorno di un’altra bellezza di Hollywood, Charlize Theron.

Non solo America

Fan BingbingCinema e soldi non sono un connubio solo americano. Forbes, infatti, apre la classifica anche al cinema indiano e cinese. Si scoprono così i nomi di due star molto pagate nei paesi di origine. La prima è l’attrice di Bollywood Deepika Padukone, la seconda è la cinese Fan Bingbing.

Non solo cinema

Forbes non poteva non fare le pulci anche al mondo musicale. Taylor Swift si conferma, con i suoi 170 milioni di dollari guadagnati, l’interprete musicale più pagata. Per capire la potenza economica della cantante basti pensare che gli One Direction hanno guadagnato nello stesso anno solo 110 milioni.