spettacolo

40 film e star di Hollywood: Roma si prepara alla Festa del cinema

festa-del-cinemaROMA – Trentadue protagonisti del cinema italiano e internazionale tra i quali Tom Hanks, Meryl Streep, Oliver Stone, Viggo Mortensen, David Mamet. Quarantacinque film e documentari nella Selezione ufficiale, 4 eventi speciali, 14 incontri, 10 omaggi, 3 retrospettive e 17 eventi collegati. Nomi e numeri dell’undicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, che si svolgerà dal 13 al 23 ottobre all’Auditorium Parco della Musica e in altri luoghi della Capitale.

Festa del cinema, un Drive-in tra le novità

La rassegna è stata presentata dal presidente della Fondazione Cinema per Roma, Piera Detassis, e dal direttore artistico, Antonio Monda. Dieci giorni di eventi, che coinvolgono anche il Maxxi, la Casa del Cinema, i cinema Farnese, Persol, Moderno, Trevi, Broadway, Cineland, Admiral, Kino e un’assoluta novità: il Drive-in nell’area antistante il Palazzo dei Congressi dell’Eur.

Qualità e varietà i tratti distintivi dell’edizione 2016

Sarà una festa “all’insegna della qualità e della varietà- ha spiegato Monda- in cui tutta Roma sarà coinvolta. Ci saranno red carpet ad ogni serata, ci sarà attenzione a temi di grande attualità, come la politica americana, la precarietà dei posti di lavoro – argomento che domina i film italiani – ma il pubblico sarà coinvolto anche con la musica (Jovanotti, Renzo Arbore, Michael Bublé, Elio e le Storie Tese), l’arte, la letteratura (De Lillo) e il sociale. Un evento sarà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto”. Gli ha fatto eco Detassis: “Immaginate la giornata d’apertura, con il premio alla carriera a Tom Hanks, poi la proiezione di ‘Moonlight’ di Jenkins e in serata l’evento ‘Animali fantastici e dove trovarli’ in streaming. Questo è il modello di Festa: la passione di mescolare le carte e i generi”.

Quattro i film italiani

Tra i film della Selezione Ufficiale da segnalare ‘Denial’ di Mick Jackson, sul negazionista David Irving, ‘Florence’ di Stephen Frears con Maryl Streep, ‘Inferno’ di Werner Herzog, ‘Snowden’ di Oliver Stone, ma anche ‘Lion’ , ‘Manchester by the sea’ e ‘The secret scripture’ di Jim Sheridan. Quattro i film italiani: ‘7 minuti’ di Michele Placido, ‘Sole cuore amore’ di Daniele Vicari, ‘Napoli ’44’ di Francesco Patierno e ‘Maria per Roma’ dell’esordiente Karen Di Porto, su cui Monda ha assicurato: “Può ripetere il successo di un film che poi ha vinto i premi italiani (Lo chiamavano Jeeg Robot, ndr)”.