spettacolo

Infarto per Antonio Banderas lo scorso gennaio. L’attore rivela solo adesso lo scampato pericolo

Infarto per Antonio BanderasROMA –  Infarto per Antonio Banderas lo scorso gennaio. A rivelarlo è lo stesso attore che – a distanza di due mesi – adesso parla dello scampato pericolo in un’intervista ai media spagnoli.

“Ho avuto un attacco di cuore lo scorso 26 gennaio – ha raccontato Banderas – ma non è stata una cosa grave e non ha avuto nessuna conseguenza”. Quel giorno l’interprete de La Maschera di Zorro si è sentito male subito dopo il suo consueto allenamento in una palestra di Londra. Un malore per cui è stato portato all’istante in ospedale dove ha subito un intervento chirurgico. “Sono anche stato operato per il posizionamento di tre stent nelle arterie, ma non si è trattato di nulla di drammatico come hanno scritto”, ha aggiunto l’attore minimizzando quello che è stato il racconto dei giornali.

Infarto per Antonio Banderas: le congetture dei giornali 

Le congetture sono, però, nate per un motivo. Banderas, infatti, nei mesi scorsi si era recato in una clinica in Svizzera per visite di routine che sono durate un paio di giorni. Visite da cui è risultata un “perfetto stato di salute”. Niente di grave quindi. Solo tanta paura da parte dei fan che leggevano le news. L’attore adesso sta decisamente meglio e già dalle scorse settimane si è buttato sul lavoro.

Banderas ha anche partecipato ad un festival nei pressi di Malaga dove è nato per accettare un premio alla carriera. Come se niente fosse, l’attore ha anche azzardato un flamenco mentre accettava il riconoscimento.