spettacolo

American Crime Story, FX anticipa la messa in onda di “The Assassination of Gianni Versace”

American Crime StoryROMA – Tempo di cambiamenti in casa FX. L’emittente televisiva ha deciso di anticipare la messa in onda di American Crime Story – The Assassination of Gianni Versace.

Gli episodi dedicati alla morte del celebre stilista erano inizialmente programmati per formare la terza stagione della serie ideata da Ryan Murphy. Messa in onda originale nella seconda parte del 2018.

American Crime Story: serve più tempo per realizzare Katrina

All’inizio dell’anno, invece, in programma Katrina, quella che doveva essere la seconda stagione. Tema centrale, come si può intuire dal titolo, i fatti del 23 agosto 2005. Quell’anno uno tra i cinque uragani più gravi della storia americana si abbatté sulla Louisiana, causando drammatiche conseguenze sulla città di New Orleans si trovò ad affrontare nei giorni successivi.

I motivi di questo scambio sono principalmente due. Innanzitutto le tempistiche di produzione di Katrina. Per rendere più realistica possibile la rappresentazione dei fatti di cronaca, Murphy ha bisogno di più tempo. Un’alluvione, in effetti, richiede ingenti effetti speciali. “Semplicemente, – ha spiegato John Landgraf, presidente di FX – c’è voluto molto più tempo per mettere tutto insieme, compreso il materiale che avrebbe fornito la storia principale. Inoltre, quando giri a New Orleans devi preoccuparti anche degli uragani; puoi girare solo in particolari periodi dell’anno”.

Secondo motivo, forse conseguente, la passione che i fan hanno mostrato per la storia di Gianni Versace e i protagonisti che la porteranno in scena. Sullo schermo: Edgar Ramirez, Penelope Cruz, Ricky Martin e Darren Criss.