spettacolo

Misteri e delitti a Cuba. Arriva in Italia la serie tv Havana Noir

ROMA – Martedì 19 settembre 2017 alle 21.10 sbarca su laF (Sky 139), in prima tv assoluta, “Havana Noir – Le indagini di Mario Conde” (“Four seasons in Havana”), la serie ispirata ai bestseller dell’acclamato scrittore cubano Leonardo Padura, vincitore nel 2015 del Premio Princesa de Asturias de las Letras.

Il colore, la musica, la sensualità di Cuba si tingono di noir grazie alla regia dello spagnolo Felix Viscarret (Premio Goya per “Under the Stars”), e alla sceneggiatura curata dallo stesso Leonardo Padura con la collaborazione della moglie e scrittrice Lucía López Coll.

P1270578Vientos de CuaresmacGordonChesterman (FILEminimizer) 1381_Cuatro EStaciones_Fotog Léster Pérez_290715 (FILEminimizer) laF_Havana Noir (FILEminimizer) laF_Havana Noir - le indagini di Mario Conde (FILEminimizer) laF_Sky 139 _ Havana Noir - le indagini di Mario Conde(2) (FILEminimizer)
<
>

Variety: è il primo Caribbean Noir

La serie – che è stata definita da Variety “il primo Caribbean Noir” – porta sul piccolo schermo in 8 episodi da 45 minuti i romanzi “Venti di Quaresima”, “Passato remoto”, “Maschere” e “Paesaggio d’autunno”: una quadrilogia cult (per la prima volta nelle librerie dal 13 settembre con un’edizione speciale in volume unico per Bompiani con il titolo “HAVANA NOIR – LE INDAGINI DI MARIO CONDE”) che attraverso il genere crime, restituisce anche lo scenario sociale e culturale della Cuba degli anni ’90 e i profondi cambiamenti derivati dalla caduta del muro di Berlino e la fine dell’Unione Sovietica.

Le storie di Mario Conde

Protagonista il più famoso detective de L’Avana, Mario Conde, interpretato da Jorge Perugorría, uno degli attori più importanti della cinematografia cubana, portato alla ribalta dal film “Fragola e cioccolato” (Orso d’Argento nel1994, candidato all’Oscar come Miglior film straniero nel 1995). Insofferente alla gerarchia, profondamente nostalgico, amante del rum e dei sigari, Mario Conde è un inguaribile romantico con il desiderio, ormai accantonato, di diventare scrittore. Tra omicidi efferati, sparizioni improvvise e traffici illeciti, Conde ha a che fare con le perversioni di una città apparentemente immobile, che nei suoi vicoli nasconde molti, troppi, segreti.