Arriva 'Il buio': il caso Cucchi diventa una graphic novel

Arriva ‘Il buio’: il caso Cucchi diventa una graphic novel

ROMA – Gli ultimi sette giorni di vita di Stefano Cucchi e l’iter processuale seguito dopo la sua morte avvenuta il 22 ottobre 2009 nel reparto penitenziario dell’Ospedale Pertini di Roma. A raccontarli è “Il Buio”, la graphic novel edita dalla Round Robin, che verrà presentata in anteprima domani 31 ottobre, al Lucca Comics&Games stand NAP 298.

Firmato dalla giornalista de l’Espresso Floriana Bulfon e da Emanuele Bissattini autore noir e sceneggiatore, il libro contiene la prefazione di Ilaria Cucchi: “La ricostruzione di ciò che è accaduto per noi è stato davvero il Buio. Il Buio in cui ci siamo trovati per tutte quelle ore e quei giorni prima di vedere il corpo martoriato di mio Fratello Stefano. Il buio durato nove anni prima che un elemento portasse alla definizione di una verità che speriamo venga presto accertata”.

La sinossi

Un corpo entrato integro sotto la custodia di uomini dello Stato e finito cadavere. Stefano Cucchi tremava per la paura e le botte, ora chi l’ha ucciso trema per lo spiraglio di giustizia. Oltre sette anni ripercorsi all’interno delle aule di Tribunale tra bugie, depistaggi, verbali sbianchettati, relazioni falsificate, ipotesi di morte per fame con tanto di studi sui prigionieri dei campi di sterminio lasciati senza cibo e acqua. Verità di comodo per quello che è solo un “drogato di merda”, quindi non degno di avere diritti. Per la prima volta un graphic novel apre le porte della stanza degli orrori. La stanza da cui un ragazzo non uscirà mai più. Una ricostruzione che parte dagli atti di un processo complesso e da dichiarazioni inedite che ci fanno immergere nelle acque torbide di una giustizia negata. Assoluzioni per insufficienza di prove, perizie astruse, rinvii, annullamenti di ogni colpa e misfatto. E la necessità di fare luce, di ridare la parola a chi non l’ha avuta.

Il libro arriverà in libreria il 12 novembre.