Fedez VS Eleonora Daniele: "Giornalista del GF informati prima di parlare"

Fedez VS Eleonora Daniele: “Giornalista del GF informati prima di parlare”

La conduttrice ha sparato a zero contro Chiara Ferragni perché assente su questione Covid
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Ieri, Rai2 ha celebrato Chiara Ferragni con la messa in onda in prima serata di ‘Unposted’, il documentario sull’imprenditrice digitale, e a seguire è stata trasmessa l’intervista che Simona Ventura ha fatto alla Ferragni a Roma, registrata al Museo Maxxi. Questa mattina la Ventura è stata ospite, in collegamento, di ‘Storie Italiane’ il programma condotto da Eleonora Daniele. Durante il talk, la giornalista ha ‘sparato a zero’ sulla fashion influencer dicendo che, secondo lei, visto il grande seguito di Chiara sui social e la sua responsabilità sociale avrebbe potuto fare di più per l’emergenza sanitaria. Quando la Ventura le ha fatto notare che Chiara e il marito Fedez sono stati gli unici ad aver dato vita ad una raccolta fondi grazie a cui è hanno è stato costruito un reparto di terapia intensiva, la Daniele ha risposto “questo è stato fatto a marzo-aprile, ultimamente non abbiamo sentito la Ferragni parlare di questo“. Fedez non ci sta ed ha risposto alla conduttrice, attraverso le storie di Instagram. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Eleonora Daniele su Chiara Ferragni. Ma davvero? Ma è seria?

Un post condiviso da Trash Italiano (@trash_italiano) in data:

L’Italia è un Paese fantastico: una giornalista, che arriva direttamente dal Grande Fratello, con questo tono inquisitorio si permette dire che mia moglie avrebbe dovuto fare di più (in questo periodo dettato dal Covid, ndr) nonostante lei non ricopra un ruolo politico, ha commentato Fedez, in difesa di sua moglie Chiara.La giornalista, invece, lavora per il Servizio pubblico, pagato dallo Stato, magari avrebbe dovuto prodigarsi di più e innanzitutto informarsi sulle cose che si dicono. Ci penso io a rinfrescarle la memoria e a fare il lavoro che non ha fatto in questi giorni. Abbiamo dato vita – ha continuato l’artista- ad una raccolta fondi, per mero senso civico (e non credo che lei sappia cosa possa essere), che a sua volta ha dato vita insieme allo sforzo di tantissime persone  all’unica opera straordinaria di terapia intensiva che sia stata fatta sul territorio milanese durante la pandemia. Sì lo ha fatto a marzo, ma durante l’estate mia moglie visto che il turismo necessitava di avere un riflettore puntato ha cercato nel suo piccolo di far vedere le bellezze italiane e le è stato riconosciuto il Leone d’oro per questo. Lei, invece, cosa ha fatto durante questa pandemia visto che si permette di inquisire i comportamenti di persone che non ricoprono un ruolo pubblico?!”.

Durante il programma, Eleonora Daniele è intervenuta anche sulla denuncia del Codacons – a cui la giornalista ha apertamente inviato un attestato di stima – a seguito della pubblicazione di un’immagine, realizzata per un servizio giornalistico, in cui l’imprenditrice digitale è raffigurata nei panni della Madonna e suo figlio Leone in quelli di Gesù Bambino.

La parentesi che ‘mi fa volare’ è l’attestato di stima sul Codacons e l’immagine sacra di mia moglie da cui lei si vuole dissociare. L’immagine l’ha fatta Francesco Vezzoli uno dei più importanti artisti viventi italiani che espone nelle gallerie di tutto il mondo. Magari informiamoci prima di fare i saccenti di ‘sto ca**o, ha detto Fedez su Instagram.Siccome lei è una giornalista che fa Servizio Pubblico, quindi pagata con i soldi dello Stato, prima di domandarsi cosa ha fatto Chiara Ferragni durante il lockdown si domandi che cosa ha fatto il Codacons durante il lockdown per cui lei pubblicamente su una tv pubblica ha fatto un attestato di stima. Informarsi dovrebbe essere il suo lavoro ma evidentemente non ha voglia di fare questo, quindi glielo dico io.  L’associazione dei consumatori durante la quarantena ha istituito una raccolta fondi con la dicitura ‘dona al Codacons per l’emergenza Coronavirus’. Le donazioni, però, finivano nelle tasche dell’associazione e se non ci fossi stato io a farlo notare a tutti qualche sprovveduto avrebbe dato dei denari a queste persone qui. Questo è il Codacons che lei tanto ama e a cui lei è tanto vicina. Complimenti alla Rai. Cara giornalista del Grande Fratello – ha concluso l’artista – il Codacons ha cercato di bloccare la nostra raccolta fondi che ha dato vita ad una terapia intensiva che ha salvato delle vite. È mai possibile vedere delle scene del genere nella tv di Stato? Secondo me no. Mi aspetto che mandi in onda le mie risposte e che risponda. Un saluto e un abbraccio”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it