Eurovision 2022: 5 le città italiane rimaste in lizza per ospitare il festival

L'Ebu, European Broadcasting Union, e la Rai avrebbero effettuato i primi sopralluoghi sfoltendo la lista dei candidati

24 Agosto 2021

Continua a stringersi il cerchio attorno alle città italiane candidate a ospitare l’Eurovision 2022, che con la vittoria dei Måneskin torna nel nostro Paese dopo 31 anni. Secondo le indiscrezioni raccolte da Il resto del Carlino, sono 5 quelle rimaste in lizza dopo una prima scrematura. L’Ebu, European Broadcasting Union, e la Rai avrebbero effettuato i sopralluoghi necessari per la scelta e lasciato in “gara” Milano, Bologna, Torino, Rimini e Pesaro.

Roma sembra perdere le speranze

Nulla di confermato ma – se così fosse – salta l’opzione Roma con una Capitale non idonea per infrastrutture e trasporti, nonostante la sindaca Virginia Raggi si fosse auspicata un Eurovision nella città natale del gruppo di “Zitti e buoni”.

Tra i requisiti principali un impianto in grado di ospitare tra gli 8mila e i 10mila spettatori, strutture alberghiere che garantiscano 2mila stanze complessive nei pressi della location e un aeroporto che non sia a più di 90 minuti. A breve dovrebbe arrivare la scelta definitiva che farà partire il countdown per l’evento, in programma il prossimo maggio.

2021-08-26T11:30:58+02:00