Un nuovo singolo e il primo live: intervista ad Evandro di Amici 20

Il cantautore ci racconta la sua esperienza nel talent, "Tudo bem?" e il suo concerto a Roma

Un’esperienza destabilizzante ma allo stesso tempo formativa. La racconta così Evandro la sua avventura nell’edizione 2020 del programma di Maria De Filippi, l’anno che ha visto uscire dalle mura della scuola talenti come sangiovanni, Tancredi, Aka 7even, Deddy e Giulia Stabile.

Da lì è partito e oggi arriva su tutte le piattaforme con il singolo “Tudo bem?”, un brano personale che affronta i timori di ogni ventenne di oggi: una vita sempre di corsa, mille pressioni esterne che arrivano anche dai social e una voglia di evadere che, a volte, può andare oltre i limiti sconfinando in qualche eccesso. “Tudo bem?” è questo: il cercare una via d’uscita ma senza perdersi.

Il cantautore romano classe 2001, come ogni altro suo coetaneo, cerca di rimanere sui binari e si concentra solo sulla musica: sugli inediti che presto comporranno il suo primo disco, in uscita prossimamente e in fase di produzione.

Amici 20

Evandro scrive e suona in prima persona ed è forse questo l’elemento che, per lui, è stato un limite dentro la scuola di Amici. Un ostacolo, come ci racconta lui stesso in un’intervista a distanza: “Non mi sentivo per niente addosso certe cover”. La scuola, però, dice, “Mi ha aiutato tanto. Mi ha insegnato a cantare senza sforzarmi troppo, ad essere più preciso. Mi ha dato disciplina”.

Evandro live

La palestra più grande ora sono i live. Evandro farà il suo primo concerto con band a Roma. Il 27 novembre sarà protagonista sul palco di Largo Venue per presentare i suoi brani usciti – i singoli “Guacamole”, “Roma centro” e “Ritrovarci (Califormia)” – e qualche pezzo inedito che sarà cantato in anteprima. L’appuntamento è a via Biordo Michelotti 2 a partire dalle 21.

L’intervista ↓



2021-11-20T10:35:59+01:00