esperti

Argomento:

Vorrei fare una visita al consultorio ma l’attesa è lunga…

Salve esperti. Vi scrivo perché vorrei togliermi un grande dubbio su un problema intimo. Da settimane cerco disperatamente di fare una visita al consultorio ma l’attesa è molto lunga e qui si parla di fare una visita fra mesi. So che voi non potete fare una diagnosi ma magari se vi spiego un po’ il mio problema, potreste sapermi dire qualcosa. Da qualche mese avverto un fastidio intimo. A volte bruciore ma ancor di più prurito. Cosi ho controllato e mi sono accorta che proprio la parte che “ricopre” la vagina ha una sostanza bianca.. Però questa non si toglie. È come se fosse proprio attaccata alla membrana. Ho deciso di comprare un buon detergente intimo e poi dopo essermi lavata, faccio un bidet con acqua calda e bicarbonato per alleviare il senso di prurito. Devo ammettere che cosi facendo, dopo alcuni giorni tutti i sintomi fastidiosi e anche quella parte bianca erano proprio scomparsi. Ho notato che questo problema “appare” un po’ prima dell’arrivo del ciclo. Prima pensavo fosse dovuto ai rapporti sessuali ahimè non protetti ma adesso ho notato questa coincidenza perché sto con il mio ragazzo da 3 anni e mai ho avuto problemi di questo genere. Quando faccio questo bidet con bibicarbonato tutto scompare anche dopo i rapporti. Quando si avvicina il ciclo ,ritorna invece. Cosa potrebbe essere? Come curarla? Cosa fare dato che purtroppo non posso fare una visita medica urgente? Cercate solo di aiutarmi un poco. Prendo la pillola NOVADIEN da un anno e mai ho avuto problemi.

Anonima


Cara Anonima,
comprendiamo la necessità di avere delle informazioni che ti orientino ma come tu stessa scrivi non è possibile fare una diagnosi tramite email. I  sintomi che descrivi si potrebbero riferire a diversi disturbi come infezioni, infiammazioni, candida, ecc. Ci sembra importante quindi che continui ad attivarti affinchè possa fare una visita ginecologica accurata. Se al consultorio a cui ti sei rivolta la lista è lunga puoi provare a spostarti di zona e andare ad un altro consultorio, facendo presente la necessità di una visita urgente, oppure chiedendo a loro se ti possono indirizzare ad altri medici convenzionati. In alternativa è possibile rivolgersi al medico di base, spiegando la situazione ti può rilasciare la ricetta per una visita ginecologica e con quella fai richiesta tramite il CUP regionale del primo presidio ospedaliero che è in grado di offrire il servizio di cui hai bisogno. Il numero del Cup lo potrai trovare su internet. Se ci vuoi mandare in privato la tua zona di riferimento cercheremo di aiutarti dandoti i numeri telefonici a cui chiamare.
Un caro saluto!