esperti

Argomento:

Sono in quinta liceo e non vedo l’ora di finire, perchè non sono mai stata così in ansia e così stressata in vita mia…

Salve, ho scoperto questo sito giusto due giorni fa. Non sono solita a parlare dei miei problemi su internet, sono una persona abbastanza riservata, preferisco confrontarmi con le persone, piuttosto che parlare via rete, tuttavia dicono che parlare con qualcuno spesso possa essere d’aiuto.
Sono in quinta liceo e non vedo l’ora di finire, perché non sono mai stata così in ansia e così stressata in vita mia.
Novembre e dicembre sono stati periodi piuttosto brutti, avevo un rifiuto totale della scuola e questo secondo me dipende tanto dal fatto che da sempre sono una persona molto insicura e ho mai creduto in me stessa.
La mia insicurezza non "opera" solo in ambito scolastico ma anche in una relazione.
Da quasi un anno sono fidanzata con un ragazzo di due anni più grande di me.
Non è stato amore a prima vista, o almeno non da parte mia. Mi sono innamorata molto dopo. E’ il mio primo e vero amore.
Fatto sta che da settembre fino ad ora abbiamo cominciato a litigare. Litigi futili e non.
Spesso questi litigi erano causati dalla situazione difficile e alquanto stressante che lui ha con la sua famiglia, che non lo lascia libero di vivere la sua vita da ragazzo e di fare programmi con me. Non posso dire niente a riguardo, perché la sua situazione è veramente difficile e mi sono sforzata di accettarla.
Questo ragazzo mi lascia libera di uscire con le mie amiche e questa è una cosa molto positiva, ma ultimamente mi trovo benissimo ad uscire con loro, per un attimo è come se avessi desiderato essere single, mi sono spaventata del fatto che ho cominciato a guardare altre persone e a sentirmi obbligata a dire che ero impegnata. Questa cosa mi ha spaventato molto e mi ha fatto dubitare dei miei sentimenti. I primi tempi che stavo insieme a lui non avevo più alcun interesse ad andare a ballare, ad uscire, andare al cinema, ora,invece, mi trovo bene a fare queste cose, che con lui non potrò mai condividere dato che abbiamo degli interessi diversi.
Ho preso una settimana di riflessione perché sono molto confusa, non so più quello che provo, e vorrei fare qualcosa per schiarirmi le idee e insicura come sono temo di non saper prendere una decisione. In complesso è un bravo ragazzo che mi è stato molto vicino nel momento del bisogno ed è uno dei pochi che mi ha accettata così come sono. Che cosa provo per lui? Fino a poco tempo fa vedevo un futuro insieme a lui, ma da quando la situazione brutta e stressante della sua famiglia è peggiorata e sono aumentati i litigi anche per cose banali, io ho cominciato a non vedere più un futuro tranquillo e sereno insieme a lui e questo mi ha spaventata molto. Un’altra cosa che ho notato, è che dalla prima volta che abbiamo fatto l’amore non ho mai provato niente a differenza di lui, e vorrei capire da cosa potrebbe derivare, potrebbe essere un problema psicologico mio?,
Carissima Elena,
innanzitutto grazie per averci scritto, è vero a volte parlare può essere utile per riflettere su come si sta e verso dove si vuole andare. Sicuramente il dialogo viso a viso permette una relazione immediata e ricca, ma anche internet può offrire un’occasione per iniziare a fare domande che altrimenti rimarrebbero forse inascoltate.
La questione che ci poni è delicata. Il tuo è un periodo di crescita e di scoperta, sia delle relazioni ed anche e sopratutto di te stessa. Si sperimentano cose nuove, si fanno scelte e si prendono decisioni, pian piano si arriva così a comprendere cosa davvero ci appartiene e cosa invece è passeggero. Le insicurezze e i dubbi fanno anche essi parti del percorso, ma se analizzate possono anche trasformarsi nei tuoi punti di forza. Così ad esempio tu ci scrivi che non credi molto in te stessa, e questo probabilmente ti ha portato spesso a sentirti a disagio, ma è stato anche l’incentivo per sviluppare una buona capacità di riflessione, come si intuisce dalla tua email. Questo ci sembra un ottimo punto di forza.
Anche le relazioni dovrebbero andare al passo con i cambiamenti delle persone coinvolte. Il rapporto di cui ci scrivi rappresenta sicuramente una tappa importante della tua vita sentimentale, per dargli quindi il valore che merita quello che puoi fare è di essere aperta e sincera con lui rispetto alle esigenze e ai bisogni nuovi che provi. Il confronto vi può aiutare a capire se si può ancora condividere autenticamente una relazione. Le tue nuove esigenze richiamano anche la necessità di non chiudersi in maniera esclusiva in un rapporto e il bisogno di leggerezza e spensieratezza che forse in questo momento senti carente. Come ben comprenderai non possiamo darti noi una risposta netta sul chiudere o meno la relazione, quella infatti è una decisione che spetta solo a te, possiamo dirti però che probabilmente questi tuoi dubbi e perplessità influiscono negativamente sulla vita sessuale, e non ti permettono di vivere serenamente quei momenti.
Speriamo di averti fornito alcuni spunti di riflessione, torna pure a scriverci. Inoltre ci sembra importante che tu possa raccontare delle tue difficoltà scolastiche e non, a un adulto di cui ti fidi, potresti anche rivolgerti, se è presente, allo sportello d’ascolto della tua scuola.
Un caro saluto!,Elena, 18 anni,20-01-2015,Ansie, sogni paure e…