esperti

Argomento:

Quali sono le conseguenze dell’abuso dell’alcol tra i giovani?…

Quali sono le conseguenze dell’abuso dell’alcol tra i giovani,in particolare per un ragazzo di 15 anni?

Anonimo


Caro Anonimo,
da un punto i vista medico sono tante le patologie alcol correlate che colpiscono indistintamente uomini e donne, anziani e ragazzi. Si va dai disturbi neurologici alle patologie epatiche (cirrosi epatica), cardiovascolari e gastrointestinali, fino alle neoplasie maligne cioè ai tumori.
Inoltre si caratterizza per un coinvolgimento del SNC causando una serie di patologie tra cui delirium tremens, epilessia, allucinazioni, atrofia cerebrale, schizofrenia e psicosi, oltre ad interessare negativamente la sfera sessuale.

Non sono da sottovalutare i disturbi affettivi e d’ansia.
Nella fascia d’età 18-25 anni viene evidenziata un aumento delle violazioni delle leggi, un peggioramento delle prestazioni scolastiche nonché una correlazione con l’abuso contemporaneo di droghe e fumo.
Tra i danni provocati da un uso eccessivo di alcol, che si possono riscontrare soprattutto nei ragazzi, troviamo quelli cerebrali. L’alcol, infatti, è un solvente ed è in grado di sciogliere i grassi. I grassi più nobili si trovano all’interno delle membrane cellulari e nel caso degli adolescenti quelle più ricche sono a livello celebrale.  Se dai 5 ai 16 anni, nel periodo dell’adolescenza, prevale un comportamento emotivo (si è quindi impulsivi e aggressivi, o timidi e introversi), nella fase successiva dello sviluppo si diventa razionali attraverso un processo di “rimodellamento” del cervello, chiamato “pruning”.
Alcuni studiosi in materia affermano che l’assunzione di alcol, durante l’adolescenza, potrebbe impedire questo rimodellamento fisiologico.
Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi.
Un caro saluto!