esperti

Dopo la visita mi hanno richiesto i dati e rilasciato un modulo che diceva di dover pagare la prestazione…

Buon pomeriggio a tutti,
sono ancora io a scrivervi su questo sito… volevo avere una maggior sicurezza su un qualcosa che mi sta mettendo ansia… a novembre presi per la prima volta la pillola del giorno dopo a seguito della rottura del preservativo.. Tutto cio è successo la notte quindi non sapendo dove andare per la pillola del giorno dopo, siamo andati al pronto soccorso. Dopo la visita e la prescrizione della pillola mi hanno richiesto i dati e rilasciato un modulo che diceva di dover pagare la prestazione(ovviamente). Questa prestazione l’ho pagata agli inizi di Dicembre. Ecco io volevo chiedervi: visto che sono una studentessa e vivo in una città diversa da dove ho la residenza, i dati che hanno preso sono quelli del luogo dove vivono i miei.. ma io non voglio che loro scoprano tt il fatto altrimenti mi ammazzano. Volevo sapere se dopo aver pagato il tutto loro possono venire a sapere dell’ accaduto. La dottoressa del pronto soccorso ha detto che se pagavo in tempo non sarebbe arrivato nulla ai miei, però siccome è stata molto superficialotta nel parlarmi volevo chiedere a voi se è veramente così. Sono passati 3 mesi da qnd è successo il tutto e fino ad ora non è arrivato nulla. Posso stare tranquilla?????? grazieeee,

Cara Chiara,
riteniamo che ciò che ti ha detto la Dott.ssa del Pronto Soccorso sia la prassi: se tu paghi la prestazione entro i termini indicati, non dovresti ricevere alcun documento a domicilio. Sono passati quasi 5 mesi dalla prestazione ospedaliera, pensiamo che tu possa stare tranquilla. Per il futuro, essendo tu maggiorenne (giusto?), in qualsiasi ufficio pubblico, hai la facoltà di indicare un domicilio diverso dalla residenza a cui possono spedire o dare comunicazioni a te personalmente. Un caro saluto, sempre a disposizione per tutti i tuoi dubbi.,Chiara,12-03-2009,Info varie ed eventuali,prassi ospedaliera