esperti

Argomento:

Ho trovato un ragazzo che mi interessa ma gli è capitato di stare con un uomo…

Gentile Dottore,
ho quasi 30 anni e dopo una lunga storia d’amore (primo vero grande amore, prima volta etc. etc.), era un anno che non riuscivo a far avvicinare nessuno. Ora ho trovato un ragazzo che mi interessa e che sembra molto preso da me, al punto che mi ripete sempre che ha voglia di innamorarsi (il riferimento a me è palese ma non esplicito), di essere sincero con me per farsi accettare per quello che è senza bugie: negli ultimi anni, sperando ogni volta che fosse quella giusta, ha avuto molte relazioni con donne. Lui è uno che ha una filosofia di vita per cui si deve provare tutto per poi scegliere…(tranne la droga o robe simili).
E così mi ha rivelato con grande tranquillità che qualche anno fa, gli è capitato di stare con un uomo. Quando gli ho chiesto se è bisex, mi ha risposto "Stai scherzando?!". Insomma dice di aver provato perché gli è capitato e non perché l’ha voluto intenzionalmente, e ha capito che non fa per lui, tant’è che in seguito suoi amici gay ci hanno provato con lui, ma a lui non è più interessata l’esperienza. Devo credergli?
A me fa più paura la sua possibile bisessualità latente che il suo essere un donnaiolo in cerca di quella che lo redima.
La bisessualità può essere un episodio singolo?
,

Cara Sara,
la tua domanda è interessante e complessa, perché il tema della bisessualità è al centro di numerosi dibattiti da cui emergono punti di vista diversi.
La bisessualità può essere definita la “potenzialità” di sentirsi attratti (e di stabilire delle relazioni affettive o sessuali) con persone di entrambi i sessi. La “potenzialità” non significa naturalmente che poi queste relazioni vengano effettivamente stabilite nella realtà. Il livello di attrazione del/della bisex per soggetti di sesso maschile o femminile può non essere esattamente lo stesso, nel senso che potrebbe essere sbilanciato verso una parte o verso l’altra, anche a seconda del periodo vissuto e degli incontri avuti.
Il bisessuale, infatti, spesso si sente attratto/a dalla persona in quanto tale, a prescindere dal genere sessuale cui essa appartiene.
Molte persone, pur sentendo attrazione e fantasie erotiche nei confronti di entrambi i sessi, non passano mai all’atto, rimanendo fedeli alla scelta fatta, eterosessuale o omosessuale. Allo stesso modo, vi sono persone che, pur avendo di fatto rapporti con soggetti di entrambi i sessi, non si considerano bisessuali.
Una possibile visione è che l’orientamento sessuale, così come la vita stessa, è qualcosa di dinamico, che cambia e si modifica nel corso del tempo, per cui un periodo di bisessualità può rappresentare una fase di confusione, di incertezza, che si risolve definitivamente nel breve periodo, ma può anche rappresentare un momento di cambiamento importante per la persona, visto che porterà effetti e conseguenze sull’organizzazione stessa della propria vita. Nel caso dell’uomo che stai frequentando sembra che ci sia stato un episodio singolo. Dire esattamente quello che c’è o che potrebbe esserci dietro è difficile.
Su questo tema, anche in ambito scientifico, il dibattito è ancora acceso. Ad esempio, ci si domanda ancora se bisessuali si nasce o si diventa.
Forse dovresti riflettere un po’ su cosa significa per te la possibilità che il tuo uomo sia potenzialmente bisessuale e perché ne sei così spaventata.
Sicuramente la sua sincerità è da apprezzare, ed è possibile che quello sia rimasto un episodio isolato. Se poi lui abbia una bisessualità latente è difficile da accertare.
L’unica cosa su cui puoi basarti è il rapporto che avete e sulla fiducia che hai in lui.
Se credi che la sua serenità sia solo apparente, forse non ti fidi molto e il modo più diretto per fugare i tuoi dubbi sarebbe quello di parlarne con lui apertamente. Dato che lui vuole essere sincero, riprendi l’argomento e cerca di capire se puoi veramente fidarti di ciò che ti dice guardandolo negli occhi.
Se veramente dovete intraprendere una relazione hai tutto il diritto di sapere quali sono i suoi orientamenti sessuali.
Speriamo di esserti stati utili e aspettiamo tue notizie sulle evoluzioni della vicenda.
Cari saluti!,Sara, 30 anni,29-03-2011,Relazioni di coppia,identità di genere