esperti

La paura mi condiziona la vita…

Benedetta, 25 anni,La paura mi condiziona la vita. Ho paura a stare da sola in ambienti nuovi.
Nonostante sia una persona solare e di compagnia con le persone che conosco, ho serie difficoltà ad ambientarmi in nuovi posti, con persone nuove, quando sono sola e senza alcun punto di riferimento. Ho 25 anni e tutto questo mi crea e mi ha sempre creato seri problemi. Per questo fatto ho rinunciato anche all’università… come posso affrontare questo limite? Mi fa stare veramente male, è come se andassi nel panico vero e proprio quando mi trovo in quel tipo di situazioni…
,

Cara Benedetta,
ci sembra veramente importante che tu dia ascolto a questo vissuto di paura che ti condiziona così tanto, al punto di dover rinunciare anche all’università. Con “dare ascolto” intendiamo non fare finta che non ci sia o non continuare ad andare avanti cercando di “salvare il salvabile”. La paura, il panico, sono dei segnali che indicano un disagio, un malessere spesso profondo. In queste situazioni è indispensabile non pensare di dovercela fare necessariamente da soli. Non c’è niente di male a cercare aiuto quando si ha bisogno! Nel tuo caso penso che un buon lavoro di psicoterapia possa aiutarti a superare le tue paure e a svolgere tutte le attività serenamente, senza dover rinunciare a nulla! Inoltre ti descrivi come una persona solare e di compagnia, quindi doverti limitare nelle relazioni con gli altri deve essere particolarmente faticoso da sopportare per te. Al tempo stesso, il tuo desiderio di affrontare questa tua difficoltà ti dà una marcia in più con cui partire e attivarti per migliorare la situazione! Ti consigliamo di non aspettare ancora a rivolgerti ad uno psicoterapeuta e vedrai che con il suo aiuto e le tue valide risorse supererai ogni paura. Continua a parlarci di come si evolvono le tue sensazioni ed emozioni!
Cari saluti! ,25-03-2011,Disagio emotivo e/o psicologico,paura