esperti

Argomento:

Quando siamo insieme non ha più gli stessi stimoli di una volta…

Sono sposato da 4 anni, i primi 2 anni se pur avendo qualche difficoltà economica sono stati bellissimi, ora invece viviamo un momento economico migliore ma fra di noi è l’inferno abbiamo un bimbo di 3 anni e un altro è in arrivo inaspettatamente, il punto forte è il sesso, la passione, il calo di desiderio tutto questo solo da parte sua. riusciamo a stare insieme massimo 2 volte a settimana a volte anche meno ma la cosa brutta è che sono sempre io a cercarla. Lei mi ha detto che quando siamo insieme non ha più gli stessi stimoli di una volta, però mi vuole un mondo di bene e non vuole lasciarmi in un certo modo mi ama ancora. Dal mio punto di vista la mia passione il mio desiderio per lei è ancora fortissimo, ma non essendo contraccambiato fa di noi un vivere quotidiano da inferno. Sono arrivato a pensare di andarmene di casa.,

Caro Salvatore,
la situazione che descrivi è purtroppo comune a diverse coppie per le quali, dopo un periodo di crescita sentimentale e di forte progettualità, arriva a un momento di stallo e di crisi. Quando nascono i figli, poi, tutto si complica. Il fatto è che la relazione, per sua natura, è in continuo divenire, non si può pensare ad un rapporto come un’entità statica, significherebbe la sua “morte”.
Detto ciò, il problema vero è riuscire a tenere viva la coppia, cercando di adeguarsi ai cambiamenti e di rivedere continuamente le modalità di stare insieme, fissando sempre nuovi obiettivi.
Capiamo che tutto ciò nella quotidianità e a fronte di difficoltà di vario tipo diventa complicato, se non impossibile, ma è fondamentale impegnarsi perché la coppia non venga data per scontata.
Tornando a te, anche se da parte tua nulla è cambiato, prova a capire cosa non sta funzionando.
E’ possibile che la tua partner in questo momento sia più focalizzata sulla maternità che sul rapporto, capita spesso alle donne di distrarsi e di perdere di vista il proprio ruolo di donna.
Se così fosse, potresti aiutarla a conciliare dentro di se tutte queste parti, con tanta pazienza e dimostrandole che è possibile. Da ciò che dici non sembra che siate in conflitto tra di voi, perciò ti consigliamo di parlare con lei, solo comunicando potrai capire se è ancora innamorata e se c’è un futuro per voi. Se ciò non dovesse bastare e se entrambi siete disponibili e motivati, potreste pensare di rivolgervi ad uno specialista e di intraprendere una terapia di coppia, per capire in profondità cosa vi sta accadendo.
Crediamo che una possibilità vada data a questa famiglia in espansione, ma nel caso ti accorgessi che non c’è speranza, valuta quanto la frustrazione di stare con una donna che non ti vuole possa influire su tutti voi e soprattutto su di te.
Ti auguriamo di superare questo momento difficile, noi rimaniamo a tua disposizione.
Cari saluti!,Salvatore, 33 anni,22-09-2011,Relazioni di coppia