esperti

Non ho ancora avuto un rapporto e nemmeno mai baciato una ragazza…

Salve,
vi scrivo per parlarvi di un problema che mi affligge da anni.
Non ho ancora avuto un rapporto e nemmeno mai baciato una ragazza.
Ogni volta che se ne è presentata l’occasione, ho provato come una forma di paura che ha cancellato ogni desiderio. Pensare di stare con una ragazza mi procura piacere, ma in presenza delle donne, ho sempre manifestato questa paura che mi ha fatto dimostrare tanta insicurezza. Tante volte, mie amiche mi hanno detto: “dovresti lasciarti andare”, ma non ce l’ho mai fatta, perchè non riesco a confessare di essere vergine, cosa che vivo come una colpa/vergogna/handicap.
Ho frequentato una/due ragazze, ma vedendomi così bloccato, da un annetto, ho deciso di non cercarne più. E ho respinto tutte quelle che mi hanno cercato.
E’ davvero brutto non riuscire ad esprimere se stessi e questo mi causa spesso delle forme di attacchi depressivi, che si manifestano con pianto, voglia di urlare, ore passate a letto aspettando che il malessere passi.
Tutto questo dura da anni e mi ha fortemente condizionato anche in altri ambiti, perchè ritengo che questa insicurezza in ambito sessuale si estenda anche a campi sociali, rendendomi timido. Come se gli altri avessero scoperto una dimensione della vita che a me è preclusa, così mi sento inferiore praticamente a tutti. In ogni caso penso di avere una buona vita sociale e di essere circondato da amici e amiche, che si sono dimostrati davvero preziosi, con cui riesco a parlare di questo problema, risollevandomi di tanto in tanto.
Cosa ne pensate?

Anonimo, 20 anni


Caro Anonimo,
non aver avuto ancora rapporti non costituisce di per sé un problema, potrebbe voler dire che non ti sei sentito pronto e che non hai incontrato la persona giusta.
Per questa ragione ci piacerebbe farti cambiare prospettiva sulla questione: ci sembra che non sia la verginità a fare da deterrente alla tua vita relazionale/sentimentale/sessuale, ma al contrario, è possibile che sia la tua “timidezza” a frenare la voglia di aprirti al mondo. Come mai non sei mai riuscito a lasciarti andare? In fondo, se ci pensi, c’è sempre una prima volta per tutti, accompagnata da imbarazzo, impaccio e paura. Però alla fine, la voglia e il desiderio di mettersi in gioco, fanno superare il timore di risultare inadeguato. Naturalmente questo timore diminuisce anche grazie alla vcinanza di un partner sensibile e rispettoso.
Ci viene da dire che dentro di te ci sono due parti in conflitto tra loro: una che vorrebbe tentare e una che ti tiene ancorato e che non ti permette di “crescere”. E’ come se tu avessi timore della relazione e di ciò che comporta, l’inesperienza probabilmente è solo la punta dell’iceberg.
Naturalmente queste sono solo delle ipotesi, non conosciamo niente di te, della tua famiglia e della tua storia, quindi non possiamo dirti molto di più.
Per superare questo momento difficile, visto che ti porta un profondo stato di disagio, potresti pensare, tanto per cominciare, d’intraprendere degli incontri di sostegno psicologico, magari rivolgendoti al medico di base o a qualcuno di cui ti fidi per individuare una figura professionalmente valida e affidabile che possa ascoltarti e darti qualche indicazione. Puoi anche rivolgerti al Consultorio della tua zona.
Se vuoi puoi continuare a parlarci di te e a condividere i tuoi vissuti. Sperando che tu possa risolvere le tue difficoltà, rimaniamo a tua disposizione.
Cari saluti!