esperti

Argomento:

Per quanto riguarda il vaccino contro il cancro al collo dell’utero… è vero che dopo la seconda dose si possono avere rapporti??…

Salve gentilissimi dottori, ho 18 anni e molti dubbi, e spero che rispondendo alle mie domande possiate darmi delle certezze!
per quanto riguarda il vaccino contro il cancro al collo dell’utero… è vero che dopo la seconda dose si possono avere rapporti?? ho sentito pareri discordanti e non so di chi fidarmi…
inoltre… io ho il ciclo molto irregolare, ho provato con medicinali omeopatici, progesterone, ma arrivano sempre o troppo presto o troppo tardi. da qualche tempo ho rapporti col mio ragazzo, e per questa irregolarità mi capita di stare in ansia per giorni se il ciclo è in ritardo, rischiando di farlo ritardare ulteriormente… vorrei iniziare a prendere la pillola, ma mia madre dice che ancora è meglio di no, anche perchè ho le ovaie micropolicistiche e in famiglia alcuni casi di tumore, e la pillola aumenterebbe il rischio di tumore… è vero o sono preoccupazioni infondate??
vi ringrazio per la vostra attenzione!!!,

Cara Anonima,
cercheremo di chiarire i tuoi dubbi.
Per quanto riguarda il vaccino al collo dell’utero, sarebbe auspicabile non avere rapporti durante tutta la somministrazione, perchè avere rapporti sessuali significherebbe esporsi al rischio di contrarre il virus e, quindi, rendere nullo il vaccino.
Se hai avuto già rapporti sessuali e non hai ancora iniziato a fare il vaccino, è necessario verificare se hai contratto l’infezione, perchè il vaccino non protegge le persone già infette dal virus. Considera che il virus si può contrarre, principalmente, attraverso rapporti sessuali (circa il 95% dei casi), ma in alcuni casi anche nei bagni pubblici, in piscina, etc…
Rispetto all’uso della pillola anticoncezionale, alla tua età non è presto per prenderla. Inoltre, con il passare degli anni, le dosi ormonali sono state progressivamente ridotte e sono sempre più scarse o assenti le controindicazioni. Anche il rischio di cancro è stato notevolmente ridimensionato e alla luce dei più recenti studi epidemiologici non sembra più elevato nelle utilizzatrici della pillola rispetto alle altre donne.
In ogni caso prima di assumere la pillola è necessaria una attenta visita medica generale e ginecologica. Bisogna esporre al ginecologo i precedenti familiari di tumore, e sarà lui a valutare se e quale tipo di pillola sia più adatta a te. La pillola anticoncezionale è un buon aiuto sia per regolarizzare il ciclo sia per intervenire sulle ovaie polimicrocistiche.
Ti consigliamo di parlare con tua madre del fatto che sarebbe importante consultare un ginecologo, per valutare la possibilità di utilizzo della pillola nel tuo caso. Se proprio non riesci ad andare con lei, puoi recarti anche da sola al Consultorio della tua zona, dove troverai il ginecologo che potrà consigliarti e guidarti.
Speriamo che ti sia tutto chiaro, se hai ulteriori dubbi t’invitiamo a scriverci di nuovo. Saluti!,Anonima, 18 anni,12-05-2009,Corpo e salute