esperti

Soffro saltuariamente di attacchi di panico che riesco più o meno a domare!…

Salve,
mi rivolgo a voi perchè ho un problema da un po’ di tempo che mi assilla…
Soffro saltuariamente di attacchi di panico che riesco più o meno a domare, ma la cosa che non mi dà tregua è la mia ansia continua di avere delle malattie gravi e di morire.
Sto troppo male, mi fisso e continuo a fare esami su esami per accertami di non avere nulla.
Sono preoccupata per la mia salute e per quella dei miei genitori.
Ora stanotte ho fatto un sogno che mi ha terrorizzata…..
Ho sognato d’avere un tumore al seno sinistro……. ho guardato anche su internet e a volte parlano di sogni premonitori? Secondo voi potrebbe essere? Forse vi do l’idea di una pazza, ma queste paure mi turbano quotidianamente.
Ho fatto una visita ginecologica 2 mesi fa ed il seno m’han detto che è a posto solo piccoli fibroadenomi, spesso presenti nelle ragazze.
Secondo voi mi devo preoccupare per il sogno o tutto questo è frutto della mia continua ansia?
Grazie veramente,

Cara Anonima,
capiamo che stai affrontando un momento particolare in cui è difficile sentirti tranquilla. Ci sono dei periodi della vita che, a volte, risultano essere più difficili da affrontare, questo capita alla maggioranza delle persone. Tuttavia, nella tua mail ci dici che da qualche tempo soffri di attacchi di panico, certamente si tratta di un esperienza forte che non ti consente di essere serena. Ci dici anche che hai svolto una serie di indagini mediche per assicurarti di non avere problemi di salute seri e preoccupanti. Questa situazione può essere associata anche al sogno che hai fatto la scorsa notte.
Il sogno non è predittivo di un male che prima o poi ti colpirà, ma probabilmente si lega alla tua intensa preoccupazione e in ogni caso un sogno acquisisce significato solo se inserito nella storia e nei vissuti della persona che lo fa. I tuoi pensieri, la tua ansia potrebbe riferirsi a qualcosa che ti turba, ma a cui forse non riesci a dare un nome. E’ importante considerare anche che qualsiasi sintomo, che siano attacchi di panico, ansia o paure eccessive, sono l’espressione di un disagio più profondo, negato o mascherato e che non abbiamo la possibilità o il coraggio di andare a vedere. Il dolore, per manifestarsi, può prendere spunto da situazioni del reale, che diventano dei pretesti per inviarci dei segnali e spingerci ad occuparci di noi stessi e deel cose profonde che possono turbarci.
Certamente questa situazione ti fa pensare molto e potresti chiederti se forse non è il caso di parlarne con una persona esperta che possa aiutarti a capire cosa succede. Dal momento che hai sentito la necessità di confrontarti con noi, riteniamo che hai già fatto tantissimo. Bisognerebbe fare un altro passo, affidarti ad una persona che possa dedicarti del tempo e offrirti uno spazio tutto tuo per parlare, per sentirti ascoltata, compresa e sostenuta. In questo modo potresti darti una possibilità in più per non sentire il peso che ci hai confidato di avere.
Ti salutiamo, facci sapere come va; ricordati che puoi contattarci ogni volta che lo ritieni opportuno e puoi contare sul nostro supporto.,Anonima, 27 anni,19-03-2012,Disagio emotivo e/o psicologico