esperti

Sono caduta anche io come molte ragazze nell’incubo della bulimia…

Buonasera,
vorrei porre il mio problema sono una ragazza di 24 anni, e sono caduta anche io come molte ragazze nell’incubo della bulimia sono 6 mesi ormai.. ho cominciato con una dieta forzata perchè avevo delle intolleranze.. poi qnd ho cominciato a rimangiare è successo il disastro… mi sono dimagrita molto 13 kg in 4-5 mesi.. poi la gente ha cominciato a dirmi che ero troppo magra che ero anoressica cose assurde il mio peso era nella media e io mi sentivo molto bene… così ho cominciato a mangiare come volevano loro… ma nn riuscivo a stare alle loro regole alimentari così per farla breve ho cominciato col vomitare qll che mangiavo… e poi sono passata ad abbuffarmi e vomitare.. ho cominciato a riprendere qualche kg… e ovviamente ora sono in crisi… in più sono in amenorrea da tnt circa 1 anno… ho scoperto di avere dei noduli alla tiroide… la mia domanda è… la tiroide controlla il metabolismo e la funzione di molti ormoni… questi alti e bassi del mio umore questo passare dal totale eccitamento a depressione nera può esser causato anche da problemi a livello tiroideo?… ovviamente il problema è nella mia testa e va curato con sedute di analisi e qst lo so ma .. mi chiedevo se per quanto riguarda il fatto che il ciclo non torna da un anno… poteva dipendere dalla tiroide… Nell’attesa ringrazio per l’attenzione dedicatami.
Cordiali saluti,

Cara Cristina,
darti una risposta "razionale" o "fisiologica" ai tuoi sbalzi di umore ci sembra un modo per spostare l’attenzione altrove, lontano dal vero problema.
Anche se tra i sintomi dei noduli alla tiroide è incluso il nervosismo come uno dei principali, sicuramente la causa centrale del tuo malessere risiede, come giustamente dici tu, nella tua "testa".
I disturbi alimentari sono un problema serio che colpisce molti giovani e non si può ridurre parlando di peso e cibo.
Il fatto che tu ne abbia fatto cenno a noi è già un passo importante, riconoscere il problema è la via verso la guarigione.
Tieni presente che l’amenorrea è uno dei principali sintomi dei disturbi alimentari e a lungo andare potrebbe dare problemi d’infertilità.
Ti consigliamo, anche se è difficile, di continuare ad avere coraggio e di chiedere aiuto e parlarne con le persone che ti stanno vicino, vedrai che sapranno capirti e ti aiuteranno a trovare una soluzione. Altrimenti rivolgiti a qualcuno di tua fiducia (il tuo medico, il ginecologo, ecc.) che potrà anche dirti a chi rivolgerti per un aiuto più mirato.
Facci sapere come vanno le cose.
Un caro saluto!,Cristina, 24 anni,07-07-2011,Disagio emotivo e/o psicologico,bulimia