L’Usr Lombardia parte attiva contro l’illegalità

Due incontri dal forte valore formativo, quelli del 20 e 23 marzo, promossi, tra gli altri, dal Comitato tecnico-scientifico per la legalità e il contrasto alle mafie del Consiglio regionale della Lombardia, di cui fa parte l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

Gli incontri, organizzati nell’ambito della settimana nazionale della legalità, hanno coinvolto centinaia di studenti, di tutta la regione, che si sono dati appuntamento presso l’auditorium Gaber di palazzo Pirelli a Milano. Nel corso del primo evento una rappresentanza di cinque scuole lombarde ha ricordato i giudici Falcone e Borsellino, i loro agenti di scorta Antonio Montinaro, Vito Schifani ed Emanuela Loi, insieme con Roberto Antiochia, agente della scorta del vice questore Ninni Cassarà.

Nella giornata del 23 è andato in scena il festival delle idee per la riqualificazione dei beni sequestrati alle mafie. Alla presenza del direttore generale dell’Usr Lombardia, Delia Campanelli, e di Nando Dalla Chiesa, sono stati illustrati i dati relativi ai beni sequestrati in ogni regione ed è stata offerta una panoramica delle idee più brillanti proposte dagli studenti ma anche dalla società civile.