E’ lei ad aver scritto quei messaggi e sta diventando molto difficile la situazione…

Perché nn sono capace di aprirmi e esprimerle i miei sentimenti, se non per stupidi messaggi, nn sono in grado di mantenere il controllo quando litighiamo.

Ho letto il link che mi avete inviato.. vi ringrazio, scusate se non sono stata molto chiara.. purtroppo è lei ad aver scritto quei messaggi e sta diventando molto difficile la situazione perché non sono capace di aprirmi e esprimerle i miei sentimenti, se non per stupidi messaggi, non sono in grado di mantenere il controllo quando litighiamo e non mantenendolo non riesco più ad approcciarmi a lei e lei dice che sono un muro in quei momenti, sono assente, sono un’altra persona.. abbasso lo sguardo e non dico più nulla, sparisco per ore intere nella giornata e quando torno mi scuso mille volte senza però riuscire ad affrontare l’argomento e restare. Ho letto comunque il link e si l’ho trovato utile.. purtroppo l’unica cosa che ci sta dividendo è il mio non saper parlare. In certi momenti perdo
lucidità e non sento nemmeno che parla fisso semplicemente il vuoto, tutto questo è quello che mi dice ogni volta.. e io vorrei capire perché di questi miei penso “comportamenti”? Oltre al fatto che.. da 6 anni ho problemi personali e mi faccio del male e ogni volta che lo sa e vede ciò che faccio sta male e vorrei cambiare queste cose, vi ringrazio x l’ascolto.


Cara Anonima,
ora tutto più chiaro, quindi ci sembra che la risposta a tutto sia scritta alla fine della tua e-mail, quando dici che sono 6 anni che hai problemi e che ti fai del male.
A questo punto forse il problema è che tu non stai bene e che hai bisogno di aiuto, perchè non ne parli con i tuoi genitori o con un adulto di cui ti fidi? Insieme potreste rivolgervi a uno specialista per un percorso di sostegno, siamo certi che ti servirà a fare chiarezza dentro di te.
Un caro saluto!
L’èquipe degli esperti