Le offese dopo le molestie, Aurora Ramazzotti: “Per il cat calling insultata perché non sono abbastanza bella”

La giovane inviata delle Iene sarebbe stata vittima degli haters dopo la denuncia di cat calling

“Cosa mi ha ferito di più? Che in tanti abbiano legato questo mio sfogo alla foto nella quale facevo vedere la mia pelle imperfetta, quella che ho diffuso qualche tempo fa. Il discorso è stato più o meno questo: prima si lamenta della pelle brutta e poi si lamenta se le fanno un complimento”.  

Sono le parole di Aurora Ramazzotti, intervistata dal Corriere della Sera. L’inviata delle Iene, figlia del cantante Eros e della conduttrice Michelle Hunziker, giorni fa aveva denunciato di essere stata vittima di ‘cat calling’. Denuncia su Instagram che si è trasformata in dibattito pubblico sul tema (qui per approfondire). “Temo che sia una prassi così normalizzata da risultare antipatico — per paradosso — un intervento come il mio”. 

Presa di posizione che, a quanto pare, stando alle parole della stessa Aurora, non avrebbe generato reazioni negative solo ed esclusivamente del genere maschile. “A intervenire sono state anche le donne  – aggiunge Ramazzotti – . E poi perché alcuni commenti lasciano intendere che il cat calling “te lo devi meritare”, che non sono abbastanza bella per un fischio per strada o un commento sessista”.

2021-04-08T11:33:20+02:00